Aja mette il turbo alla cattura Aja mette il turbo alla cattura
Connettività Thunderbolt 3 per la versione Plus del dispositivo Io 4K per la cattura e la riproduzione di video in 4K/UltraHD. Capace di offrire una... Aja mette il turbo alla cattura

Connettività Thunderbolt 3 per la versione Plus del dispositivo Io 4K per la cattura e la riproduzione di video in 4K/UltraHD.

Capace di offrire una massima velocità di trasferimento dati di 40 Gbps, la tecnologia Thunderbolt 3 è stata scelta da Aja per la versione Plus dell’Io 4K, il dispositivo per la cattura e la riproduzione di video fino alla risoluzione 4K/UltraHD presentato all’IBC. La presenza di ingressi e uscite 12G-SDI e HDMI 2.0 permette il trasferimento con un unico cavo di segnali video fino al formato 4K o UltraHD a 50/60p e la seconda porta Thunderbolt 3 permette il collegamento di display o altri dispositivi basati su questa tecnologia.

Migliorate anche le funzionalità audio, grazie alla possibilità opzionale di avere a disposizione otto canali audio analogici con ingressi e uscite XLR che si vanno ad aggiungere a quelli digitali integrati nei segnali SDI o HDMI. Inoltre, il convertitore integrato nel dispositivo può gestire, in tempo reale, la conversione in 2K/HD dei segnali 4K/UltraHD.

“La necessità di lavorare in tempi ridotti e l’evoluzione della tecnologia hanno determinato un nuovo livello di complessità nei flussi di lavoro delle post-produzioni. Io 4K Plus con il supporto per Thunderbolt 3 riduce questa complessità trasferendo facilmente file ad alta risoluzione e cadenze elevate con un unico cavo,” sostiene Nick Rashby, presidente di Aja Video System.

Io 4K Plus è compatibile con i sistemi di montaggio più diffusi, inclusi Adobe Premiere Pro, Apple FCP X, Filmlight e Avid Media Composer. Per quest’ultimo, è disponibile una versione commercializzata direttamente da Avid, l’Artist DNxIV, che dispone anche di un ingresso microfonico XLR sul frontale.

“Avid è stata un partner affidabile per molti anni e siamo felici di continuare questa nostra collaborazione con lo sviluppo del DNxIV,” ha dichiarato Rashby. “Questo prodotto è solo il primo di altri hardware Avid di prossima generazione che scaturiranno dai nostri impegni congiunti.”

image_pdfimage_print
Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci