Anche HDR con i mixer Kahuna di SAM Anche HDR con i mixer Kahuna di SAM
Con l’ultima versione della tecnologia multi-formato FormatFusion, i mixer della serie Kahuna possono gestire anche il video High Dynamic Range (HDR). La tecnologia FormatFusion è... Anche HDR con i mixer Kahuna di SAM

Con l’ultima versione della tecnologia multi-formato FormatFusion, i mixer della serie Kahuna possono gestire anche il video High Dynamic Range (HDR).

La tecnologia FormatFusion è quella che permette ai mixer video della serie Kahuna di miscelare video in qualsiasi risoluzione, dalla definizione standard fino al 4K. FormatFusion4 aggiunge il supporto per l’HDR per tutti gli ingressi e le uscite video, permettendo di gestire in parallelo alle produzioni HDR le normali produzioni in Standard Dynamic Range (SDR). Oltre ad essere compatibili con gli standard PQ e HLG in ingresso e uscita, i mixer Kahuna accettano direttamente segnali video nel formato S-Log3 di Sony e possono gestire la conversione fra gli spazi colore BT709 e BT2020 per i formati 1080i, 1080p e UHD. Queste nuove funzionalità sono già state sperimentate con successo da BT Sport per le riprese della finale di Coppa UEFA di Cardiff.

Robert Szabò-Rowe con il nuovo CEO di SAM, Eric Cooney

Robert Szabò-Rowe, executive vice president di SAM, ha dichiarato: “FormatFusion4 conferma il nostro impegno nel fare dei mixer da produzione SAM i più flessibili e potenti del mercato. La tecnologia è completamente trasparente per i flussi di lavoro dei nostri clienti e non richiede predisposizioni particolari o apparecchiature esterne, anche per l’UltraHD. Il successo ottenuto da BT Sport in occasione della finale della Coppa UEFA è una fantastica testimonianza delle sue capacità.”

Per i mixer video della serie Kahuna sono disponibili sia le schede di ingresso e uscita per segnali 12G-SDI su singolo cavo coassiale o fibra, sia le schede con due porte 10 GbE o 40 GbE, che possono coesistere con le più tradizionali connessioni 3G-SDI. Lo stesso mixer può quindi essere utilizzato in ambienti ibridi SDI-IP senza la necessità di dover ricorrere ad altri dispositivi per la conversione dei segnali. La connettività IP è conforme agli standard più diffusi, ST2110 incluso, e permette ai mixer Kahuna di gestire fino a 120 segnali video in formati non compressi e compressi nei formati VC-2 o Tico.

image_pdfimage_print
Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci