Blackmagic dà voce a Resolve 14 Blackmagic dà voce a Resolve 14
Nato come software specifico per la correzione del colore, DaVinci Resolve si è gradualmente arricchito di funzionalità per il montaggio video e ora anche... Blackmagic dà voce a Resolve 14

Nato come software specifico per la correzione del colore, DaVinci Resolve si è gradualmente arricchito di funzionalità per il montaggio video e ora anche di quelle di un completo sistema per la post produzione dell’audio.

Con l’acquisizione di Fairlight – azienda produttrice di console e workstation per l’audio digitale – annunciata all’ultimo IBC, Blackmagic Design si è assicurata un consistente know-how nel settore dell’audio digitale che ha riversato nell’ultima versione del software DaVinci Resolve, presentata al NAB di Las Vegas.
Tutte le funzionalità di un completo sistema di post produzione audio sono accessibili direttamente da Resolve anche nella versione gratuita. Inoltre, con la versione Studio, più operatori potranno essere in grado di lavorare contemporaneamente sullo stesso progetto e scambiarsi note, semplicemente sfruttando un qualsiasi sistema di storage condiviso. Poiché il software usato da montatori, colorist e tecnici del suono è sempre lo stesso, non c’è alcuna necessità di rendering intermedi. La funzione di comparazione della timeline permette poi di visualizzare facilmente tutte le modifiche apportate al progetto.

La sezione audio Fairlight di DaVinci Resolve 14 può anche essere usata per controllare l’intera linea di console di missaggio della Fairlight, permettendo di gestire agevolmente complessi progetti multi traccia. Si possono realizzare progetti con un massimo di 1.000 tracce audio con latenza nulla e gestire dinamica ed equalizzazione in tempo reale, oltre a un massimo di sei plug-in VST per ogni canale. Anche senza alcun hardware aggiuntivo, un moderno computer è in grado di gestire fino a 60 tracce in tempo reale.

“Il travolgente successo di DaVinci Resolve è stato incredibilmente emozionante. È diventato il sistema di montaggio con il più grande tasso di crescita in tutto il mondo e ora lo stiamo posizionando a un livello superiore con DaVinci Resolve 14,” ha detto Grant Petty, Ceo di Blackmagic Design. “Con questa nuova versione, non volevamo fare un aggiornamento incrementale. Volevamo fare un grande salto in avanti e fare qualcosa di completamente nuovo. È stato anche molto più entusiasmante per il nostro team di sviluppatori! Siamo davvero entusiasti di come i montatori lo stiano adottando e speriamo che una nuova generazione di ingegneri del suono potrà entrare nel settore. Insieme, potremo lavorare tutti per continuare a farne il miglior software del mondo per il montaggio video, la correzione colore e ora anche la post produzione audio.”

La versione beta pubblica di DaVinci Resolve 14 per Mac, Windows e Unix può essere scaricata gratuitamente. A breve sarà disponibile la versione definitiva gratuita mentre la Studio – che include, tra le altre cose, strumenti per la condivisione e la possibilità di realizzare progetti anche con risoluzione 4K fino a 120 fps – avrà un prezzo di soli 299 dollari, una sensibile riduzione rispetto ai 995 dollari delle precedenti versioni.

Di seguito un video con tutti gli annunci al NAB

image_pdfimage_print
Articolo precedente
Articolo successivo