Harmonic riduce le attese e la banda Harmonic riduce le attese e la banda
Ridurre la latenza e la banda richiesta per lo streaming di eventi in tempo reale sono i fattori più importanti per gli operatori dei... Harmonic riduce le attese e la banda

Ridurre la latenza e la banda richiesta per lo streaming di eventi in tempo reale sono i fattori più importanti per gli operatori dei servizi OTT (Over The Top) che distribuiscono il video attraverso la rete Internet e proprio a questi si rivolge Harmonic con le soluzioni lanciate al NAB.

“Harmonic è impegnata nell’aiutare gli operatori a trarre profitto dalle opportunità messe a disposizione dai servizi OTT,” ha detto Bart Spriester, vice presidente di Harmonic. “Al NAB dimostreremo come gli operatori OTT possano distinguersi dalla concorrenza con una ridotta latenza, una migliore qualità del video e un incremento dell’efficienza della banda disponibile grazie alle nostre soluzioni software o alle applicazioni native sul cloud.”

I flussi di lavoro a bassa latenza sono resi possibili da una combinazione unica di impacchettamento dei contenuti nel Common Media Application Format (CMAF) e di codifica dei pacchetti HTTP. Standard emergente per la distribuzione OTT, il CMAF elimina la necessità di creare contenitori separati per la distribuzione del video verso dispositivi MPEG-DASH e HLS. L’utilizzo del nuovo formato permette quindi di semplificare i flussi di lavoro per la distribuzione OTT e di ridurre la latenza dello streaming di eventi in diretta.
Harmonic presenterà inoltre una nuova soluzione basata sulla tecnologia EyeQ che permette di migliorare sensibilmente la qualità del video distribuito su reti xDSL o cellulari. La tecnologia EyeQ, presentata per la prima volta all’IBC del 2016, sfrutta le caratteristiche della visione umana per ridurre fino al 50 percento il bitrate senza influire sulla qualità del video.

image_pdfimage_print
Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci