Imagine dimostra la versatilità dell’IP Imagine dimostra la versatilità dell’IP
Studiato per i centri di produzione video basati in tutto o in parte su reti IP, il Selenio Network Processor (SNP) può essere riprogrammato... Imagine dimostra la versatilità dell’IP

Studiato per i centri di produzione video basati in tutto o in parte su reti IP, il Selenio Network Processor (SNP) può essere riprogrammato all’istante per svolgere diverse funzioni.

Anche se lo standard SMPTE 2110 per il trasporto del video su reti IP è ancora in fase di definizione, anche Imagine Communications ha presentato al NAB una serie di prodotti che lo supporteranno. Tra questi, merita una segnalazione particolare il Selenio Network Processor (SNP), un dispositivo con l’ingombro di 1 RU che integra quattro blocchi per il trattamento dei segnali, ognuno dei quali può svolgere una differente funzione che può essere modificata al volo. Oltre alle capacità di trattamento dell’audio e alla sincronizzazione e timing dei segnali IP, l’SNP può gestire la conversione tra spazi colore e il ridimensionamento da HD a UHD e viceversa, con supporto per il video HDR (High Dynamic Range).

Le funzionalità di gateway per infrastrutture ibride SDI-IP sono rese possibili dalla presenza di 32 connettori HD-BNC per ingressi e uscite SDI (otto dei quali 12G-SDI) e dalla connettività ridondante per reti Ethernet fino a 100GbE che permette di gestire fino a otto segnali UHD non compressi su un singolo cavo. La connettività in reti 100GbE evita la compressione dei segnali UHD, preservando la qualità delle immagini e riducendo la latenza del sistema.

Il supporto per gli standard ST2022-6 e ST2110 garantisce la compatibilità con altre soluzioni IP, compresi naturalmente il multiviewer EPIC MV e il playout modulare Versio della stessa Imagine Communications.

“Il Selenio Network processor mette a disposizione dei nostri clienti la tecnologia necessaria per la transizione dei loro centri di produzione a un modello ibrido SDI-IP o a infrastrutture interamente IP, orientando al tempo stesso le loro attività in modo da integrare perfettamente nuove tecnologie e aggiungere nuove funzionalità richieste dalla dinamica del mercato” ha dichiarato Mark Senecal, vice presidente di Imagine Communications. “Questo è il potere che l’IP dà alle produzioni in diretta e i nostri clienti se ne stanno rendendo conto.”

image_pdfimage_print
Articolo precedente
Articolo successivo