Telecamere HDR e supporto IP da Grass Valley Telecamere HDR e supporto IP da Grass Valley
Anche la serie di telecamere HD LDX82, annunciata all’inizio di aprile, può essere utilizzata per riprendere video High Dynamic Range e le telecamere della... Telecamere HDR e supporto IP da Grass Valley

Anche la serie di telecamere HD LDX82, annunciata all’inizio di aprile, può essere utilizzata per riprendere video High Dynamic Range e le telecamere della serie LDX86 possono essere facilmente integrate in un’infrastruttura IP.

Ha fatto il suo debutto pubblico sul palcoscenico internazionale del NAB la serie di telecamere LDX82 di Grass Valley. Come le serie LDX86 e LDX86N, anche la serie LDX82 permette di accedere al programma GV-eLicense per supportare nuovi formati di uscita secondo le necessità del momento, acquistando la relativa licenza software anche per un solo giorno. Sono previste quattro diverse versioni, dalla LDX82 Flex che può riprendere il video HD in formato 1080i o 720p fino alla versione WorldCam che supporta tutti i formati HD fino al 1080p50/59.94 con uscita 3G/SDI. La possibilità di selezionare lo spazio colore BT.2020 è comune a tutte le versioni mentre il supporto per le riprese HDR è possibile con l’acquisto di una licenza perpetua, proprio come accade per le serie LDX86 e LDX86N. In questo caso è possibile sfruttare al meglio il range dinamico di 15 F-stop e scegliere fra le modalità SMPTE ST 2084 o HLG per le trasmissioni HDR in diretta.

“L’HDR è nato come una scelta artistica ma sta diventando una necessità per creare la profondità del colore e il contrasto che i telespettatori degli eventi in diretta desiderano ardentemente,” sostiene Neerav Shah, vice presidente senior per il marketing strategico di Grass Valley. “La capacità di Grass Valley di catturare immagini HDR in modo nativo o di convertire al volo l’SDR semplifica ai broadcaster l’implementazione di un flusso di lavoro HDR che permette di distribuire contenuti con colori vividi e una qualità che migliora sensibilmente l’esperienza di visione.”

Per garantire il supporto di contenuti HDR e SDR, Grass Valley ha integrato le funzionalità di conversione in HDR nelle nuove schede Densité UHD-3901-UC che offrono anche la possibilità di conversione del video da HD a UHD. Anche i media server K2 Summit sono ora in grado di gestire contenuti HDR.

Per quel che riguarda l’impiego delle telecamere in un’infrastruttura IP, la soluzione proposta da Grass Valley si concretizza nelle stazioni base XCU Universe UXF che supportano qualsiasi formato per il trasporto di video su reti IP, compreso lo standard SMPTE ST2110 ancora in via di definizione, oltre che mettere a disposizione uscite SDI fino al 12G, soluzione che si adatta quindi anche a infrastrutture ibride o a chi preferisca una graduale transizione verso l’IP. Sempre in tema di IP, Grass Valley ha scelto Cisco come fornitore degli switch necessari per l’instradamento dei segnali e ha presentato al NAB il multiviewer Kaleido-IP con connettività 10, 25 e 40 GbE e supporto sia per formati non compressi, sia compressi, HEVC incluso.

image_pdfimage_print
Articolo precedente
Articolo successivo