Dalet si è aggiudicata la digitalizzazione di 18 sedi regionali della RAI per l’installazione di sistemi di produzione e messa in onda dei notiziari....

Dalet si è aggiudicata la digitalizzazione di 18 sedi regionali della RAI per l’installazione di sistemi di produzione e messa in onda dei notiziari.
L’installazione delle soluzioni Dalet News Pack inizierà nel prossimo autunno con la sede di Campobasso e vedrà coinvolte CVE e Media Power. Lo scopo del progetto è di rendere completamente autonome le sedi regionali per quanto riguarda la produzione e la trasmissione dei notiziari, permettendo comunque ai giornalisti la possibilità di condividere il materiale con le altre sedi e di attingere a un catalogo centralizzato.

“La piena, rapida e facile integrazione con il sistema di media asset management RAI (T-Cube/RaiCloud), che sarà installato nei prossimi mesi, è certamente un altro grande vantaggio che ci aspettiamo da questo nuovo contratto strategico con Dalet”, ha detto Ubaldo Toni, responsabile ingegneria Produzione TV della RAI.

Dal canto suo, Massimo Berardi, general manager Dalet-Italy , si è dichiarato molto soddisfatto della scelta RAI di adottare la soluzione Dalet News Pack per le sedi regionali. “News Pack è una soluzione che impiega hardware e software preconfigurati che ben si adatta alle esigenze di produzione di notiziari di una media emittente televisiva. Dall’acquisizione, alla produzione e messa in onda, News Pack assicura un flusso di lavoro completo, grazie anche alle sue funzionalità di streaming e all’integrazione con archivi basati su nastri LTO. L’apertura dei sistemi Dalet garantisce inoltre la facile integrazione con sistemi di storage IT e apparecchiature video standard.”

In ciascuna sede regionale sarà installato un server Dalet Brio con quattro canali per l’acquisizione di contributi e altrettanti per il playout. I server Brio, basati su hardware standard, possono gestire l’acquisizione e la messa in onda di video SD e HD in diversi formati, P2 e XDCam compresi. All’atto dell’acquisizione, sono automaticamente create le versioni proxy che possono essere immediatamente utilizzate dalle postazioni Dalet e dal web tramite Dalet WebSpace. I giornalisti delle sedi regionali utilizzeranno gli strumenti Dalet per il montaggio dei servizi, la creazione delle scalette e la messa in onda. Un plug-in sviluppato da Dalet permetterà l’integrazione con il sistema iNews della RAI mentre il modulo Dalet Xtend faciliterà lo scambio di materiale e metadata con sistemi di editing di fascia alta.

redazione milano