Giro d’Italia, la produzione tv a Emg Group Giro d’Italia, la produzione tv a Emg Group
EMG sarà a fianco di RCS Sport come partner nella produzione televisiva di tutte le competizioni ciclistiche italiane per le prossime tre stagioni. Ha... Giro d’Italia, la produzione tv a Emg Group

EMG sarà a fianco di RCS Sport come partner nella produzione televisiva di tutte le competizioni ciclistiche italiane per le prossime tre stagioni.

Ha preso il via dall’Ungheria il Giro d’Italia numero 105. L’edizione 2022 torna a pieno regime, senza le limitazioni imposte dalla pandemia.

Paolo Bellino, Claudio Cavallotti

La novità è che la produzione dell’evento per la prima volta non è affidata alla Rai. Rcs Sport l’ha infatti affidata a Emg Group, gruppo internazionale di produzione. L’accordo ratificato prevede una partnership di tre anni nella produzione delle nove competizioni di ciclismo organizzate da RCS Sport in Italia, tra cui il Giro d’Italia, la Milano-Sanremo, la Tirreno-Adriatico, il Giro di Sicilia, Strade Bianche, il Giro di Lombardia.

“Quella che stiamo vivendo è una svolta epocale”,
ha sottolineato Paolo Bellino, CEO di Rcs Sport. “Abbiamo deciso di gestire direttamente la produzione televisiva per la prima volta nella storia del Giro: ci è sembrato il momento giusto, per compiere questo importante passo, perché è naturale conseguenza degli organizzatori di grandi eventi”.

Una cinquantina di mezzi, tra i quali tre main truck, 10 camere, 6 moto audio/video e 4 moto audio, oltre a 2 elicotteri dotati di camere cineflex: questo è il sistema messo in campo per il Giro da EMG.

L’intero pacchetto delle competizioni organizzate da RCS Sport in Italia prevede mediamente l’uso di tre OB truck, 10 moto (tra audio e video), 10 camere disposte lungo i tracciati di gara (tra cui super slomo e RF), oltre a 2 elicotteri dotati di camere Cineflex giro-mobilizzate. I segnali video saranno garantiti da due aerei-ponte in modo da fornire sempre le riprese, a prescindere dalle variabili atmosferiche. EMG opererà con circa 120 professionisti, coprendo l’intera filiera del prodotto: dal cablaggio alle riprese a terra e in volo, dalla regia fino alla confezione di clip e highlights, realizzati insieme a RCS Sport.

“Poter affiancare RCS Sport in questo passo così importante, come la produzione centralizzata, è qualcosa di speciale – ha dichiarato il CEO di EMG Italy Claudio Cavallotti Mi piace poter pensare che sia solo l’inizio di un percorso comune, in cui potremmo supportare RCS Sport verso una produzione sempre più ingaggiante e innovativa, sia nel racconto sportivo che nella valorizzazione del territorio. Siamo fermamente convinti di poter essere un solido partner per il futuro di questo magnifico sport e di RCS”.

“Siamo davvero onorati e orgogliosi di essere partner ufficiale di produzione di RCS Sport – ha dichiarato il CEO di EMG Shaun GregoryIl nostro team opererà con professionalità ed entusiasmo, garantendo la nostra esperienza acquisita in ambito internazionale. EMG è sempre stata leader nello sviluppo delle tecnologie per le riprese dal vivo di molte discipline sportive, siamo partner consolidati di Federazioni, Broadcaster internazionali, e il ciclismo, nella sua complessità produttiva, è uno degli asset nel nostro know-how.”

Sono 200 i paesi in tutto il mondo collegati per trasmettere il Giro. In Italia il racconto della gara è visibile in chiaro sulla Rai, che ne ha acquistato i diritti esclusivi per i prossimi 5 anni. Discovery trasmetterà la corsa su Eurosport e in diretta integrale su discovery+ e GCN+.

 

Piero Ricca