Serie A di calcio, l’ipotesi di una nuova radio Serie A di calcio, l’ipotesi di una nuova radio
La Serie A di calcio potrebbe dotarsi di una propria emittente radiofonica. Secondo quanto anticipato dal quotidiano MF-Milano Finanza nei giorni scorsi, la Lega... Serie A di calcio, l’ipotesi di una nuova radio

La Serie A di calcio potrebbe dotarsi di una propria emittente radiofonica. Secondo quanto anticipato dal quotidiano MF-Milano Finanza nei giorni scorsi, la Lega sta valutando la creazione di una radio del campionato italiano.

I programmi verrebbero trasmessi attraverso il sistema digitale (Dab), più economico rispetto alle tradizionali frequenze Fm. Per la produzione sarebbero già stati avviati contatti di collaborazione con Rtl e Rds, mentre il costo dell’iniziativa dovrebbe aggirarsi intorno ai 4-5 milioni.

Il bacino di ascolto potenziale di “Radio Serie A” è composto dagli oltre 20 milioni di tifosi di calcio in Italia. Un pubblico che non dovrebbe risultare indifferente agli investitori pubblicitari i quali, secondo Nielsen, nei primi quattro mesi del 2022 hanno investito 102 milioni sull’emittenza radiofonica (+4,2%).

Per quanto riguarda i contenuti trasmissibili, sono escluse le cronache delle partite di campionato, i cui diritti sono stati assegnati alla Rai fino al 2024.

La Serie A potrebbe contare, sempre secondo Milano Finanza, su altre esclusive di eventi, commenti e interviste, avvalendosi pure della collaborazione di alcune vecchie glorie del calcio, che riscuotono un buon successo sulle piattaforme di streaming.

Piero Ricca