CJP aggiunge la produzione virtuale all’Università di Kingston CJP aggiunge la produzione virtuale all’Università di Kingston
Tecnologia avanzata supportata da un completo servizio di assistenza. Gli studenti dell’Università di Kingston utilizzano le nuove strutture di Produzione Virtuale installate da CJP... CJP aggiunge la produzione virtuale all’Università di Kingston

Tecnologia avanzata supportata da un completo servizio di assistenza. Gli studenti dell’Università di Kingston utilizzano le nuove strutture di Produzione Virtuale installate da CJP

CJP Broadcast Service Solutions, specialista in integrazione di sistemi, produzione e digitalizzazione di contenuti, ha potenziato due studi di immagini in movimento esistenti presso l’Università di Kingston, aggiungendo sofisticate strutture di produzione virtuale. Il nuovo sistema rafforza l’ambiente di ricerca e insegnamento dell’Università, pur essendo realizzato con un budget accessibile.

Il progetto ha coinvolto l’aggiunta di un sistema di produzione virtuale completo agli studi con schermo verde esistenti. Il sistema utilizza Mo-Sys VP Pro VFX, che si basa su Unreal Engine per creare modelli virtuali su larga scala e consegnarli in tempo reale. Il tracciamento della telecamera, per bloccare insieme i mondi reale e virtuale, utilizza il Mo-Sys StarTracker Max.

Per raggiungere le prestazioni richieste, CJP ha costruito i PC che ospitano StarTracker e VP Pro, inclusi NVIDIA GeForce GPU sintonizzati sui requisiti di elaborazione dell’immagine virtuale. Il sistema di produzione include anche switch e registrazione a stato solido di Blackmagic Design, ed è installato in un case mobile per volo da 14U per facilitare l’operatività.

“Gli studi su immagini in movimento sono una risorsa chiave per ricercatori e studenti della Kingston School of Art”, ha detto il Shane O’Sullivan, Professore Associato che dirige il dipartimento di Film e Fotografia presso l’Università di Kingston. “L’aggiunta di questo nuovo sistema di produzione virtuale trasforma la nostra capacità di narrazione digitale e sperimentazione, e si integra con il nostro nuovo Immersive Lab che utilizza Unreal Engine. CJP è stata in grado di fornire le ultime funzionalità, con le attrezzature che il nostro personale e gli studenti useranno per innovare nella loro pratica di ricerca e carriera”, ha aggiunto.

Kieran Phillips, Direttore Vendite e Marketing per CJP Broadcast Service Solutions, ha aggiunto “Sappiamo dal nostro lavoro di successo con molte università che implementare questo tipo di sistema è sia molto eccitante che anche impegnativo per la facoltà. Hanno bisogno dell’ultima funzionalità, e hanno anche bisogno di essere certi che continuerà a fornire loro prestazioni nel lungo periodo senza costanti aggiornamenti costosi.

Questa è una delle ragioni per cui costruiamo i nostri sistemi in applicazioni come questa: significa che possiamo includerli nel nostro pacchetto di supporto esteso’, ha detto Phillips. ‘Kingston ha anche preso il nostro servizio di assistenza, il che significa che pianifichiamo la manutenzione di routine e gestiamo eventuali problemi di ticket, consentendo ai loro tecnici di concentrarsi sull’allestimento dello studio per ogni gruppo di studenti. È tutto parte del togliere le preoccupazioni e assicurarsi che il personale e gli studenti si concentrino sullo sviluppo delle competenze e sulla creazione di ottimi contenuti”

CJP è specializzata nel fornire un servizio completo di integrazione di sistemi per studi di produzione virtuale e strutture mobili per l’educazione, i broadcaster e gli utenti commerciali. È l’unico importante integratore di sistemi media registrato come fornitore presso NWUPC, il consorzio che fornisce accordi di acquisto quadro per conto di università e enti educativi in tutto il Regno Unito.

redazione milano