Fondi UE, i piani del governo per la digitalizzazione Fondi UE, i piani del governo per la digitalizzazione
30 pagine, 28 slide, 6 missioni. La bozza delle “Linee guida per la definizione del Piano nazionale di ripresa e resilienza“, che sarà presentata... Fondi UE, i piani del governo per la digitalizzazione

30 pagine, 28 slide, 6 missioni. La bozza delle Linee guida per la definizione del Piano nazionale di ripresa e resilienza, che sarà presentata domani mercoledì 9 settembre, stabilisce gli obiettivi che il governo intende raggiungere con i 209 miliardi del Next Generation Eu. Obiettivi che nelle intenzioni del governo contribuiranno a costruire un’Italia più moderna, con il raddoppio del tasso di crescita e 10 punti in più del tasso di occupazione.

Gli ambiti di intervento sono: digitalizzazione e innovazione; rivoluzione verde e transizione ecologica; infrastrutture per la mobilità; istruzione e formazione; equità, inclusione sociale e territoriale; salute. Il documento indica proposte concrete per ciascuno dei settori scelti.

Per quanto riguarda la digitalizzazione e l’innovazione, le Linee guida prevedono l’informatizzazione della pubblica amministrazione; il completamento della rete nazionale in fibra ottica e interventi per lo sviluppo delle reti 5G. In Italia – si legge nel documento – solo il 76 per cento della popolazione adulta ha usato internet negli ultimi tre mesi contro l’87 per cento in Europa. Superare questo digital divide è ritenuto necessario per rimettere il Paese sulla via dello sviluppo.

Piero Ricca