Lumix GH5S, la nuova fotocamera Panasonic per i filmaker Lumix GH5S, la nuova fotocamera Panasonic per i filmaker
Con il nuovo sensore MOS ad alta sensibilità da 10.2MP, Lumix GH5S vanta la prima registrazione 4K 60p/50p in Cinema 4K (4096×2160) al mondo.... Lumix GH5S, la nuova fotocamera Panasonic per i filmaker

Con il nuovo sensore MOS ad alta sensibilità da 10.2MP, Lumix GH5S vanta la prima registrazione 4K 60p/50p in Cinema 4K (4096×2160) al mondo.

Panasonic ha presentato al CES di Las Vegas la nuova fotocamera digitale ibrida ad ottiche intercambiabili Lumix GH5S.
Progettata e sviluppata per filmmaker professionisti, Lumix GH5S vanta una sensibilità e una qualità video mai raggiunte nella storia delle fotocamere Lumix, specialmente in condizioni di scarsa luminosità.

Il nuovo sensore MOS Digital Live da 10,2 megapixel con tecnologia Dual Native ISO e il processore Venus Engine permettono di riprodurre fedelmente anche le parti scure dell’immagine, consentendo una sensibilità ISO massima da 51200 nella registrazione ad alta sensibilità. Le immagini prodotte sono nitidissime, specialmente in situazioni di scarsa illuminazione. Finalmente, i filmmaker possono concentrarsi sulla realizzazione di riprese perfette anche in ambienti bui grazie alla nuova tecnologia Dual Native ISO, senza più preoccuparsi del rumore di fondo.

Proprio come una videocamera professionale, Lumix GH5S è compatibile con il Time Code IN/OUT, facile da utilizzare usando il terminale di sincronizzazione flash con il cavo coassiale in dotazione per collegarsi a un terminale BNC. Lumix GH5S può essere utilizzata come generatore Time Code per altre fotocamere GH5S e videocamere professionali. La funzionalità Time Code IN/OUT facilita la produzione condivisa di immagini poiché sincronizza le registrazioni audiovisive con altre fotocamere o dispositivi audio per riprese affidabili, fluide ed efficienti a partire da più di una fotocamera.

Il nuovo sensore multi-aspetto vanta un margine sufficiente per realizzare lo stesso angolo di visuale in formato 4:3, 17:9, 16:9 e 3:2. Sia i filmmaker sia i fotografi possono utilizzare lo stesso campo visivo su tutti i formati grazie alla funzione “Real multi-aspect ratio”. Questa funzione consente di cambiare facilmente i formati di ripresa, mantenendo la precisione dell’obiettivo desiderata e semplificando il processo di editing ed elaborazione in post-produzione. Inoltre, la fotocamera permette lo scatto di immagini in formato RAW a 14 bit, offrendo maggiore flessibilità a chi usa il RAW in modo professionale.

Lumix GH5 aveva offerto, per la prima volta al mondo, la registrazione video 4K 60p/50p in una fotocamera digitale DSLM1; la nuova LUMIX GH5S rappresenta un’ulteriore pietra miliare con la prima registrazione video 4K 60p/50p al mondo in Cinema 4K (4096×2160).2 In grado di registrare video in formato 4:2:2 a 10bit3, un sottocampionamento della crominanza
normalmente riservato alla produzione di film, la fotocamera offre una riproduzione dei colori ancora più fedele. Lumix GH5S può registrare video
anche in formato 4:2:2 a 10 bit con risoluzione 400-Mbps All-Intra in 4K 30p/25p/24p e in C4K 24p, nonché 200-Mbps All-Intra in Full-HD.

 

Articolo precedente
Articolo successivo

redazione milano