RAI, l’ad Salini annuncia novità su compensi e palinsesti RAI, l’ad Salini annuncia novità su compensi e palinsesti
A pochi giorni dal consiglio di amministrazione del 17 giugno e a dispetto delle voci che lo davano in procinto di dimettersi, l’ad Rai... RAI, l’ad Salini annuncia novità su compensi e palinsesti

A pochi giorni dal consiglio di amministrazione del 17 giugno e a dispetto delle voci che lo davano in procinto di dimettersi, l’ad Rai Fabrizio Salini annuncia importanti cambiamenti sul fronte dei palinsesti e dei costi. Le indiscrezioni riportate da alcuni quotidiani escono da un incontro riservato con alcuni dirigenti dell’azienda pubblica.

Novità riguarderanno la prima serata, la cui durata sarà ridotta a favore della seconda. “Qual è il valore aggiunto di una produzione che finisce all’una di notte se non avere un punto di share e dire il giorno dopo che abbiamo battuto la concorrenza? Che vantaggio porta?”. Il riferimento della domanda retorica attribuita a Salini è ai numerosi programmi di intrattenimento e informazione che si inotrano in orari notturni.

Fabrizio Salini

“Il sistema attuale dei costi non è più sostenibile: tutti, attori, registi, conduttori e autori devono prendere atto che la situazione è cambiata”, ha aggiunto il manager, che ha poi proseguito: “Rivedremo la politica dei compensi come la conosciamo fino a oggi. Non dobbiamo avere paura di perdere un artista o un programma”. Tra le novità, si prevede una durata più breve (tendenzialmente annuale) dei contratti.

Secondo le anticipazioni di stampa, sarà inoltre confermato lo smart working, che sta consentendo risparmi, sia la scelta editoriale di inserire in alcune edizioni i servizi di Rainews24. Infine Fabrizio Salini ha annunciato la revisione del contratto di servizio e la ridefinizione del piano industriale.

redazione milano