Standard TV, dal 2020 entra in funzione il DVB T2 Standard TV, dal 2020 entra in funzione il DVB T2
Il 2020 sarà l’anno dei nuovi standard, tra i quali quello per il digitale terrestre. Dal prossimo anno, infatti, entrerà in funzione il DVB... Standard TV, dal 2020 entra in funzione il DVB T2

Il 2020 sarà l’anno dei nuovi standard, tra i quali quello per il digitale terrestre. Dal prossimo anno, infatti, entrerà in funzione il DVB T2 che comporterà il cambiamento delle frequenze dei canali. Tutto nasce dalla messa in funzione del 5G. Per far spazio al nuovo standard di rete mobile ultra veloce e per permetterne il funzionamento, l’attuale digitale terrestre ha dovuto cedere le sue frequenze. Secondo quanto stabilito dalle normative, entro il primo luglio del 2022, per step progressivi, il passaggio dovrà essere completato: a partire da questa data le trasmissioni potranno avvenire solo sulle nuove frequenze.
Gli utenti dovranno verificare se il proprio televisore supporti il più recente codec HEVC. Chi possiede televisori che, ad ora, non sono in grado di ricevere i segnali trasmessi in DVB-T2 o che non riescono a decodificare lo standard H265/HEVC, dovrà dotarsi di un decoder per poter vedere correttamente tutti i canali oppure dovrà cambiare televisore. I decoder sono già in vendita nei negozi di elettronica a un prezzo che va dai 30 ai 250 euro.

I modelli di televisore acquistati dopo il 1° gennaio 2017 devono essere in grado di ricevere il DVB-T2 e di decodificare il formato video HEVC. Quelli venduti fra il 2013 e il 2017 potrebbero essere già in grado di ricevere il DVB-T2. Pochi, al massimo dal 2016 in avanti, supportano il formato HEVC.

Articolo precedente
Articolo successivo

redazione milano

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien