Usa, sospeso il divieto per TikTok Usa, sospeso il divieto per TikTok
Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha reso noto che non farà scattare il divieto che era stato annunciato per giovedì. Per il... Usa, sospeso il divieto per TikTok

Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha reso noto che non farà scattare il divieto che era stato annunciato per giovedì. Per il momento la piattaforma social controllata dal gigante cinese ByteDance continuerà a operare negli Stati Uniti.

Il divieto avrebbe vietato a gruppi statunitensi di offrire servizi di hosting o di distribuzione dei contenuti di TikTok, che l’amministrazione accusa di spionaggio e violazione della privacy. Di fatto il provvedimento avrebbe cancellato la app di video-sharing dai negozi virtuali di Apple, l’App Store, e di Google, Google Play.

Il Ministero statunitense ha dunque deciso di rispettare il blocco dell’ordine di chiusura giunto a fine ottobre da una corte di giustizia della Pennsylvania su ricorso di tre famosi utenti di Tik Tok.

Per evitare lo sbarramento del suo servizio, ByteDance aveva precedentemente accettato di trasformare la compagine societaria delle sue attività Usa. Il progetto prevedeva di cedere una quota del 20% a Oracle e Walmart, con Oracle partner tecnologico negli Usa.

L’accordo, che inizialmente aveva il consenso di massima del presidente Trump, non è stato portato a termine, in assenza di chiare indicazione da parte del governo americano, mentre anche la Cina non ne ha finora approvate le condizioni.

A meno di colpi di coda del presidente uscente (si fa per dire), è probabile che il dossier passi alla prossima amministrazione democratica di Joe Biden

Piero Ricca