5G Italy e il Recovery Fund, 1-2-3 dicembre 2020 5G Italy e il Recovery Fund, 1-2-3 dicembre 2020
Si terrà a Roma e online l’evento 5G Italy organizzato per la terza volta dal CNIT (Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni). La prima... 5G Italy e il Recovery Fund, 1-2-3 dicembre 2020

Si terrà a Roma e online l’evento 5G Italy organizzato per la terza volta dal CNIT (Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni).
La prima edizione è stata dedicata alle “Sperimentazioni”, la seconda alle “Possibili Applicazioni”, questa terza alla “Realizzazione” della rete 5G.

Alla luce dell’emergenza sanitaria in corso e della necessità di rilancio dell’economia italiana si parlerà anche di “5G e RecoveryFund” (NextGenerationEU), un’opportunità di crescita legata alla nostra capacità di produrre progetti innovativi e di realizzare nuovi servizi mobili abilitanti, su una infrastruttura che dovrà inevitabilmente essere potenziata.
L’impatto del 5G sarà molto importante anche per il settore broadcast.

“Insieme alle reti fisse a larga banda, la rete 5G fornirà la connettività necessaria alla trasformazione digitale del Paese.” – afferma Nicola Blefari Melazzi, Direttore CNIT – “Rispetto alle generazioni precedenti, 5G continua un percorso evolutivo: la sua nuova radio migliora le prestazioni di rete in termini di velocità, latenza, densità dei terminali e consumo di energia. Però la vera novità di 5G è la rivoluzione che essa comporta in termini di creazione e facilitazione di nuovi e diversificati servizi e di abilitazione di nuovi utenti, non umani; questi ultimi già oggi più numerosi di quelli umani. Grazie alla sua rete software e piena integrazione con il cloudvengono abilitati nuovi scenari d’uso con impatto significativo in ogni settore: agricoltura, commercio, difesa, energia, finanza, industria, media, pubblica amministrazione, salute, sicurezza, trasporti, turismo.”

PER REGISTRARSI ALL’EVENTO CLICCARE QUI

redazione milano