Lawo ad AES ’18 Milano Lawo ad AES ’18 Milano
“In giro” ad AES Milano incontriamo Lawo e Aret, il distributore italiano che propongono una pletora di prodotti per “l’avventura broadcast 3.0”. Sicuramente all’avanguardia nella... Lawo ad AES ’18 Milano

In giro” ad AES Milano incontriamo Lawo e Aret, il distributore italiano che propongono una pletora di prodotti per “l’avventura broadcast 3.0”.

Sicuramente all’avanguardia nella gestione dei segnali in area IP, Lawo, tra i molti, propone il multiviewer di riferimento vm_dmv64-4 – definendolo “Il primo multiviewer IP Infinitamente espandibile al mondo.”

E’ un nuovo modulo virtuale (VM) per la piattaforma di instradamento ed elaborazione V__matrix IP di Lawo, che integra l’esistente line-up multiviewer vm_mv16-4, vm_mv18-4 e vm_mv24-4. Trasforma il blade di elaborazione definito dal software V__matrix C100 in un multiviewer IP distribuito, espandibile all’infinito.

Vm_dmv64-4 è basato su un’architettura distribuita in cui più moduli si collegano in rete. Questi moduli possono essere ospitati insieme nello stesso frame V__matrix, in frame diversi o anche in diverse posizioni geografiche. Fondamentalmente ovunque fintanto che sono collegati in rete tramite IP.

Ogni vm_dmv64-4 ha uno stadio di input in grado di ricevere fino a 24 sorgenti di qualsiasi combinazione di 4K / 3G / HD / SD, limitata solo dagli I / O fisici (fino a 18 ingressi SDI) o di rete (2x 40GbE). Queste fonti vengono ridimensionate dal vm_mv64-4 e restituite alla rete come mipmap incapsulate IP (RFC 4175).

In parallelo allo stadio di input, ogni vm_dmv64-4 dispone anche di uno stadio di uscita in grado di creare fino a quattro mosaici 3G (o due mosaici UHD) con un massimo di 64 sorgenti / PIP ciascuno (128 ciascuno in UHD). Lo stage di output compila un mosaico dalle appropriate mipmap necessarie, tenendo automaticamente conto delle dimensioni richieste dall’utente per i PIP. Lo stadio di output può utilizzare sia mipmap che ha generato dal proprio stadio di input sia sottoscrivendo ad altri mipmap dalla rete.

Poiché qualsiasi vm_dmv64-4 può utilizzare qualsiasi mipmap da qualsiasi altro vm_dmv64-4 sulla rete, viene scalato linearmente con ogni vm_dmv64-4 che viene aggiunto alla rete e risulta in un multiviewer “infinitamente” espandibile e distribuito.

É anche una soluzione che riduce significativamente spazio su rack, peso e consumo energetico. Inoltre, la piattaforma V__matrix di Lawo è già rinomata per la sua funzionalità definita dal software in cui i blade C100 possono essere modificati in fase di esecuzione caricando diversi moduli virtuali.

INFO:www.lawo.com

Articolo precedente
Articolo successivo

Roberto Landini