L’Irlanda spegne il DAB L’Irlanda spegne il DAB
RTÉ, l’emittente pubblica irlandese, ha cessato la trasmissione dei suoi servizi radio sulla rete Digital Audio Broadcast (DAB) il 31 marzo. L’ente pubblico gestiva... L’Irlanda spegne il DAB

RTÉ, l’emittente pubblica irlandese, ha cessato la trasmissione dei suoi servizi radio sulla rete Digital Audio Broadcast (DAB) il 31 marzo. L’ente pubblico gestiva vari canali specializzati realizzati appositamente per il DAB oltre ad ospitare sui 3  MUX alcune emittenti private.
I suoi servizi di radio digitale, RTÉ Gold, RTÉ 2XM, RTÉ Radio 1 Extra, RTÉ Pulse e RTÉjr Radio, rimarranno disponibili su altre piattaforme.

In una dichiarazione, l’emittente ha affermato che la decisione di interrompere la trasmissione DAB è stata determinata da tre fattori principali: il fatto che DAB fosse la piattaforma meno utilizzata in Irlanda; che RTÉ è l’unica emittente irlandese sul sistema DAB e che una riduzione dei costi era necessaria.

Verrà organizzata una campagna di informazione pubblica per mostrare ai clienti come continuare ad accedere alle stazioni digitali.
L’ultimo rapporto JNLR (Radio in a Digital World) compilato da Ipsos / MRBI, ha rilevato che mentre l’8% della popolazione in Irlanda (330.000 persone) accede alle stazioni radio tramite mezzi digitali, una minoranza sceglie il DAB .

Secondo il rapporto, poco meno del 5% degli adulti in Irlanda ascolta la radio tramite un dispositivo mobile, il 2% ascolta su un PC, circa l’1,5% ascolta su un altoparlante intelligente, lo 0,6% ascolta su un televisore e lo 0,5% sceglie DAB. Il 77% degli adulti in Irlanda ascolta la radio in FM.

redazione milano