Lo stato dell’arte della formazione cinematografica al CSC con Sony Lo stato dell’arte della formazione cinematografica al CSC con Sony
Come per molti altri settori, la ripresa del settore cinematografico passa anche attraverso l’innovazione tecnologica. In questo senso, è significativo che una delle eccellenze... Lo stato dell’arte della formazione cinematografica al CSC con Sony

Come per molti altri settori, la ripresa del settore cinematografico passa anche attraverso l’innovazione tecnologica. In questo senso, è significativo che una delle eccellenze italiane nel mondo – il Centro Sperimentale di Cinematografia – abbia deciso di collaborare con Sony Professional per sostenere lo sviluppo di competenze per il cinema digitale dei propri studenti, attraverso l’acquisizione dell’avanzato sistema VENICE. Questo sistema che è adottato in innumerevoli produzioni globali per le sale, la TV e lo streaming, fornirà lo strumento adatto per un piano di attività tutoriale, tecnica e operativa, in cui i docenti del CSC e gli esperti di Sony di interagiranno in modo costruttivo con gli studenti, al fine di comprendere più approfonditamente le istanze di innovazione e rispondere alle necessità dettate da nuove tendenze e modelli produttivi.
Con il suo approccio multidisciplinare agli studi afferenti al mondo della produzione cinematografica e una lunga storia di eccellenza, il Centro Sperimentale di Cinematografia (CSC), con sede principale a Roma, è uno dei più prestigiosi Istituti di formazione per il cinema in Italia e nel mondo.

Da sempre all’avanguardia nel formare i professionisti del cinema, Il CSC ha voluto nuovamente investire nelle più recenti tecnologie affinché gli studenti, una volta iniziata la loro carriera professionale, possano beneficiare di una approfondita conoscenza degli strumenti tecnici e delle possibilità creative da essi rese disponibili. Il corso di fotografia cinematografica ha visto avvicendarsi personalità di primaria importanza, quali: il tre volte premio Oscar Vittorio Storaro; il vincitore dei BAFTA Giuseppe Rotunno; l’autore della fotografia cinematografica e capostipite di IMAGO Luciano Tovoli.

Adriano De Santis, Direttore e Preside della Scuola Nazionale di Cinema: “Al CSC, ci impegniamo continuamente per offrire la migliore qualità di insegnamento e formazione per il cinema a ciascuno dei nostri studenti. Il progetto di partnership tecnologica con Sony Professional ci consentirà di perfezionare la nostra offerta formativa per sviluppare al meglio le competenze e conoscenze delle future generazioni di professionisti e mantenere la reputazione del CSC ai massimi livelli nel mondo”.

Giuseppe Lanci, Direttore artistico del corso di fotografia, ha commentato: “Nel mio ruolo, sono costantemente impegnato nella valutazione dello stato dell’arte della tecnologia per offrire agli studenti esperienza pratica con gli strumenti che troveranno poi sul set. Con questo obiettivo, ho accolto con favore l’acquisizione di VENICE, avendo anche osservato il suo percorso evolutivo e l’ampia adozione nelle più prestigiose produzioni internazionali.”

VENICE è infatti diventata una delle prime scelte per i progetti cinematografici digitali. Ad oggi, è stata utilizzata per la realizzazione di innumerevoli produzioni per le sale, la TV e lo streaming, tra cui il ritorno di Sophia Loren sul grande schermo con “The Life Ahead”, “The Plot Against America” di HBO, “Devs” di FX.

L’impegno continuo di Sony nello sviluppo di tecnologie al servizio della creatività cinematografica è testimoniato anche dalla collaborazione con Technicolor e con i suoi pluripremiati color scientists nella creazione di una nuova libreria di look per VENICE, disponibile online per i creativi che desiderano accedere agevolmente ad alcuni tra i più iconici look di Technicolor ispirati alla loro importante eredità cinematografica.

L’acquisizione di Sony VENICE da parte di CSC è stata supportata anche da Trans Audio Video Srl, partner di Sony Professional in Italia. Il CEO, Marco Brighel, ha commentato: “Siamo orgogliosi di essere coinvolti con Sony e CSC nella realizzazione di un progetto che mira a favorire la formazione dei professionisti del futuro.”

La partnership tra Sony Professional e CSC avrà anche lo scopo di facilitare una maggiore convergenza tra la tecnologia e le sue applicazioni. Un piano di attività tutoriale, tecnica e operativa, consentirà a Sony di interagire in modo costruttivo con i docenti del CSC – professionisti esperti dell’industria cinematografica – e gli studenti, al fine di comprendere più approfonditamente le istanze di innovazione e rispondere alle necessità dettate da nuove tendenze e modelli produttivi.

Benito Mari, Country Sales Manager Sony Professional Solutions Europe, ha commentato: “Grazie alla collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia, Sony Professional viene a riaffermare la sua missione di voler interagire con i reali utilizzatori delle nostre tecnologie. In questo senso, il bacino di studenti di una scuola di così alto profilo potrà indubbiamente creare un notevole valore aggiunto da portare sino alle nostre funzioni di pianificazione e sviluppo della line-up per l’industria cinematografica.”

redazione milano