Nuova release 4.2 per Prime Live Platform di Chyron: grafica migliorata e capacità di switching Nuova release 4.2 per Prime Live Platform di Chyron: grafica migliorata e capacità di switching
Chyron ha rilasciato la versione 4.2 di PRIME Live Platform, una potente piattaforma di livello broadcast che offre una suite completa di funzionalità per... Nuova release 4.2 per Prime Live Platform di Chyron: grafica migliorata e capacità di switching

Chyron ha rilasciato la versione 4.2 di PRIME Live Platform, una potente piattaforma di livello broadcast che offre una suite completa di funzionalità per la produzione tra cui grafica live, commutazione di produzione (switching), video wall e ridimensionamento, touchscreen, branding e realtà aumentata. La piattaforma flessibile e scalabile è distribuibile on-premise, nel cloud o in un’architettura ibrida.

“Con questa versione della piattaforma PRIME Live, ci siamo davvero concentrati sulle richieste di usabilità dei nostri clienti di lunga data”, ha affermato Louis Garvin, vicepresidente della gestione dei prodotti di Chyron.

“Chyron è nota come leader nella grafica e questa versione presenta miglioramenti significativi a PRIME CG.” Gli utenti trarranno vantaggio da una nuovissima Binding View, che consente loro di rivedere tutta la logica, le risorse e i parametri associati a una scena per una risoluzione dei problemi e una gestione più semplici e veloci di scene complesse. Per la funzionalità di riproduzione grafica, questa versione include la possibilità di aggiungere un oggetto X-key a qualsiasi scena e assegnare parametri, trigger e persino sequenze di comandi a un singolo tasto.

La piattaforma live PRIME ora offre anche il controllo dei tasti X sul lato switcher. Ulteriori miglioramenti dello switcher includono GPI Out Tally Control e Active Keyer Indicators, che aiutano gli operatori a ottenere transizioni più fluide e prive di errori. Inoltre, la facilità d’uso complessiva è migliorata con la capacità di richiamare le impostazioni del commutatore utente individuale. Per quanto riguarda l’audio, PRIME Switcher ora offre un ritardo audio configurabile che offre una facile sincronizzazione di feed audio e video.

PRIME Switcher

Chyron è impegnata in una piattaforma indipendente dall’ambiente. La piattaforma PRIME Live include il supporto I/O per SDI HD e 12G, NDI e IP 2110/2022, nonché i protocolli di streaming. Sono supportati anche numerosi formati di file e codec di clip e questa versione aggiunge il supporto per H.265.

Questa versione offre anche un chroma key potente e di facile utilizzo, sia nella grafica che nei moduli switcher della piattaforma. PRIME amplia l’uso tradizionale del chroma keying, consentendone l’applicazione non solo a una singola immagine o flusso video, ma anche a gruppi di oggetti, o anche a una singola faccia di un oggetto.

“I nostri clienti fedeli sono molto importanti”, ha affermato Mathieu Yerle, Senior Vice President of Strategy di Chyron. “Continuiamo a sviluppare e migliorare la piattaforma PRIME Live a un ritmo rapido e non vediamo l’ora di nuove funzionalità nel prossimo futuro.”

I prodotti Chyron son distribuiti in Italia da Video Progetti.

redazione milano