Più della metà degli americani utilizza is servizi OTT Più della metà degli americani utilizza is servizi OTT
Sembrerebbe che i servizi over-the-top (OTT) abbiano davvero sfondato negli Stati Uniti con il 55% delle famiglie connesse a servizi a banda larga che... Più della metà degli americani utilizza is servizi OTT

Sembrerebbe che i servizi over-the-top (OTT) abbiano davvero sfondato negli Stati Uniti con il 55% delle famiglie connesse a servizi a banda larga che li utilizzano, secondo una ricerca da Parks Associates.
Questo potrebbe aprire nuove opportunità per le soluzioni cloud, ha affermato un analista, ma senza toccare la quota di ascolto tv tradizionale. Gli OTT infatti rappresentano un’integrazione per l’esperienza televisiva.
“Oltre il 50% delle famiglie statunitensi connesse a larga banda ha almeno una serie tv da ‘non perdere'”, ha detto Glenn Hower, analista di Parks Associates. “Offrire opzioni multiple di contenuti è sempre più importante in quanto i consumatori cui si rivolgono sono anche connessi a dispositivi mobili per i loro video, audio, e altri supporti. Vediamo una notevole domanda per le funzioni create da soluzioni cloud.”

I servizi OTT sono così definiti dall’Agcom: “imprese prive di una propria infrastruttura e che in tal senso agiscono al di sopra delle reti, da cui over-the-top che forniscono, attraverso le reti IP, servizi, contenuti e applicazioni di tipo rich media, basati sulla forte presenza di contenuti audiovisivi e traggono ricavo, in prevalenza, dalla vendita di contenuti e servizi agli utenti finali (ad esempio nel caso di Apple e del suo iTunes) e di spazi pubblicitari, come nel caso di Google e Facebook.”

Gli schermi televisivi sono ancora il metodo preferito per la visione di video tra una maggioranza di famiglie statunitensi collegate alla larga banda, ma ci sono opportunità crescenti per chi riuscirà ad integrare meglio i due servizi. In media i consumatori spendono oltre 20 ore ogni settimana a guardare video su schermi televisivi, rispetto a 1,3 ore in brevi clip su altri mezzi e 1,6 ore su smartphone.

Nel frattempo, l’interesse dei consumatori verso la tecnologia cloud DVR è in crescita: il 45% delle famiglie statunitensi a larga banda la trovo molto attraente.

precedente
successivo

redazione milano