Blackmagic Design: la nuova URSA Mini Pro G2 Blackmagic Design: la nuova URSA Mini Pro G2
URSA Mini Pro di nuova generazione con componenti elettronici rivisitati, sensore 4.6K HDR Super 35, 15 stop di gamma dinamica, registrazione a frame rate elevati... Blackmagic Design: la nuova URSA Mini Pro G2

URSA Mini Pro di nuova generazione con componenti elettronici rivisitati, sensore 4.6K HDR Super 35, 15 stop di gamma dinamica, registrazione a frame rate elevati fino a 300 fps, Blackmagic RAW e molto altro

Blackmagic Design ha annunciato URSA Mini Pro 4.6K G2, la URSA Mini Pro di seconda generazione con componenti elettronici interamente rivisitati, un nuovo sensore 4.6K Super 35, e 15 stop di gamma dinamica per la cattura a frame rate elevati fino a 300 fps. Inoltre, URSA Mini Pro 4.6K G2 è compatibile con Blackmagic RAW e offre una porta di espansione USB C per registrare direttamente sui drive esterni. URSA Mini Pro 4.6K G2 è disponibile a US$ 5.995 dai rivenditori Blackmagic Design in tutto il mondo.

La nuova URSA Mini Pro 4.6K G2 si è evoluta drasticamente rispetto al modello originale perché ospita componenti elettronici completamente rivisitati per un’elaborazione più veloce. Inoltre vanta un nuovo sensore 4.6K Super 35mm che cattura fino a 4608 x 2592 pixel, con 15 stop di latitudine e un ISO di 3200. Consente di registrare immagini a 120 fps in 4.6K usando l’intera superficie del sensore, a 150 fps in 4K DCI in modalità finestra, e a ben 300 fps in 1080 HD in modalità finestra. Queste caratteristiche fanno di URSA Mini Pro 4.6K G2 la soluzione ideale per catturare le immagini dinamiche degli eventi sportivi, dei documentari naturalisti e non solo. URSA Mini Pro 4.6K G2 è in grado di registrare nel formato Blackmagic RAW nelle modalità Film e Extended Video, ideale per il cinema, gli show televisivi, gli spot pubblicitari, i film indipendenti, i notiziari, le produzioni in studio e persino i progetti multicamera dal vivo. Blackmagic RAW è un codec rivoluzionario di prossima generazione che consente di ottenere immagini pressoché lossless, offre un vasto supporto per i metadati e un’elaborazione accelerata con GPU e CPU altamente ottimizzata.

Blackmagic RAW combina i vantaggi dell’alta qualità e dei workflow dei formati RAW tradizionali con la velocità e la semplicità dei codec video standard. Infatti gli utenti possono usare livelli di compressione 12:1 pur ottenendo immagini di ottima qualità per lungometraggi, documentari e trasmissioni broadcast. L’impostazione Blackmagic RAW 12:1 infatti consente di registrare con frame rate molto elevati e produrre risultati professionali. Ecco perché Blackmagic RAW è unico nella sua categoria. URSA Mini Pro 4.6K G2 sfrutta la scienza del colore Blackmagic Design di quarta generazione per riprodurre tonalità della pelle accurate e colori realistici che non temono le camere più costose sul mercato. Le immagini Blackmagic RAW vengono codificate mediante uno spazio non lineare di 12 bit sviluppato per fornire la massima quantità di dati di colore e gamma dinamica.

Questi formati si possono registrare su schede CFast o SD, o direttamente sui flash drive esterni tramite la nuova porta di espansione USB C. URSA Mini Pro 4.6K G2 è progettata per rispondere anche alle condizioni più difficoltose, e include tutte le funzionalità necessarie in un design in alluminio compatto, maneggevole, e portatile. Il display di stato LCD esterno e retroilluminato visualizza le informazioni essenziali di ripresa, e lo schermo touch richiudibile mostra le immagini senza ricorrere a un monitor esterno. Sono disponibili una varietà di connessioni professionali tra cui 12G-SDI e XLR audio, e microfoni stereo integrati. Inoltre ogni singola funzione è ridondante, inclusa l’alimentazione, per garantire operazioni ininterrotte anche in esterna. URSA Mini Pro 4.6K G2 dispone di filtri ND a densità neutra con funzioni di correzione IR per ridurre tempestivamente la quantità di luce che attraversa l’obiettivo.

I filtri a 2, 4, e 6 stop sono progettati per assecondare la colorimetria e lo spazio colore della camera, offrendo una latitudine maggiore anche in condizioni di illuminazione estreme. Questo permette di usare diverse combinazioni di apertura e angolo dell’otturatore e ottenere una profondità di campo più bassa o specifici effetti del mosso a seconda dell’ambiente. La correzione IR compensa la lunghezza d’onda del rosso e dell’infrarosso, eliminando in modo uniforme le eventuali anomalie. I filtri ND ad alta prestazione rispondono ai movimenti dell’apposita manopola con un meccanismo di massima precisione.

Articolo precedente
Articolo successivo

redazione milano