I privati continuano l’estensione delle reti DAB+ in Italia I privati continuano l’estensione delle reti DAB+ in Italia
Gli operatori nazionali privati continuano lo sviluppo delle proprie reti in tecnica digitale DAB+ su tutto il territorio da nord a sud. Le 10 maggiori... I privati continuano l’estensione delle reti DAB+ in Italia

Gli operatori nazionali privati continuano lo sviluppo delle proprie reti in tecnica digitale DAB+ su tutto il territorio da nord a sud.

Le 10 maggiori aree metropolitane sono coperte con  servizio indoor e outdoor come Catania, Palermo, Bari, Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Genova, Torino e Milano. Entro la fine del 2017 si prevede di raggiungere  l’80% della popolazione.

E ora vediamo in dettaglio le ultime attivazioni: iniziamo da Eurodab Italia:  nel sud ha attivato impianti a servizio in Sicilia della città di Trapani e provincia, in Sardegna sulla capitale Cagliari e dintorni, in Calabria è stato attivato un nuovo impianto per la città di Cosenza,  al nord ha attivato in Valle D’Aosta 3 nuovi impianti: uno all’ingresso della Bassa Vald’Aosta fino a Saint Vincent, uno da Saint Vincent fino alle porte di Aosta e il terzo sulla città di Aosta.

Per quanto riguarda gli sviluppi della rete di diffusione di DAB Italia, dopo le ultime news di ottobre 2016, è stato attivato nel nord un nuovo impianto a servizio di Alessandria e provincia con il potenziamento del servizio autostradale; in centro Italia è attivo il primo impianto a servizio della Valle del Mugello, del tratto sulla A1 Firenze-Bologna (Panoramica) ed è stato attuato il potenziamento di un impianto a servizio del tratto autostradale A1 a sud di Arezzo, sulla costa adriatica Pescara e limitrofi; nel sud Italia ora è servita la città di Benevento e la direttrice autostradale Napoli/Bari, in Sicilia 2 nuovi impianti, il primo a servizio di Messina, dello Stretto fino a Reggio Calabria sud, il secondo a servizio di Messina sud, Catania e lungo il litorale.

Tutte le notizie sulla radio digitale in Italia a www.digitalradio.it

image_pdfimage_print
Articolo precedente
Articolo successivo

redazione milano