La Radio Svizzera Italiana potenzia la gestione dei media e dell’editing La Radio Svizzera Italiana potenzia la gestione dei media e dell’editing
L’emittente in lingua italiana svizzera RSI (Radiotelelevisione svizzera di lingua italiana) aveva la necessità di rivedere il proprio approccio alle risorse multimediali e all’editing... La Radio Svizzera Italiana potenzia la gestione dei media e dell’editing

L’emittente in lingua italiana svizzera RSI (Radiotelelevisione svizzera di lingua italiana) aveva la necessità di rivedere il proprio approccio alle risorse multimediali e all’editing

L’emittente del servizio pubblico – con sede a Lugano  – gestisce tre stazioni radio, due canali tv e un’ampia gamma di servizi multimediali e fa parte della SRG SSR.
RSI voleva rivedere la sua gestione delle risorse, ma allo stesso tempo aveva bisogno di uno strumento per la post-produzione, che l’avrebbe aiutata a importare, acquisire e organizzare tutto il materiale necessario per l’editing video in Apple Final Cut Pro® X e l’audio in Avid® Pro Tools ®.

E’ stata privilegiata la collaborazione con Primestream, leader di soluzioni multimediali con sede negli Stati Uniti, per utilizzare la piattaforma di produzione e automazione Workflow Server ™, per documentari, riviste e produzioni in studio.
La piattaforma software Primestream Workflow Server ™ consente agli editor di sfogliare facilmente il proprio database multimediale e attivare flussi di lavoro automatizzati basati su script personalizzabili. La soluzione Primestream ha consentito a RSI nel 2015 di spostare lo strumento di editing artigianale da Final Cut Pro ad Adobe® Premiere Pro®.
Per RSI, il processo di produzione inizia nel sistema di traffico. Vengono definite le versioni del prodotto da creare e, se necessario, viene determinato quali file o parti di file ripristinare dall’archivio digitale.

Inviando queste informazioni al Workflow Server via XML, l’interfaccia creata da Primestream lavora con il Traffic System di RSI per interpretare i dati e crea una struttura con il numero del progetto, segnaposto per il prodotto finale da produrre. Quindi, da un collegamento, il materiale d’archivio viene automaticamente spostato dal sistema dell’emittente. Ciò significa che è possibile aggiungere materiale al progetto in qualsiasi momento.
Il client Primestream Workflow Server è installato sui PC dell’ufficio di RSI, rendendo possibile la visualizzazione di tutti i file presenti nei progetti. Ciò consente agli editor di scegliere il contenuto da utilizzare durante il processo di modifica.
Alla fine del processo di produzione vengono aggiunti metadati video e audio che descrivono il contenuto e il posizionamento delle varie lingue. Questi parametri vengono utilizzati dai transcodificatori per standardizzare il prodotto in base allo standard di diffusione e archiviazione di RSI.

Una delle sfide principali per RSI era contrassegnare chiaramente i contenuti nelle tre lingue ufficiali della Svizzera (tedesco, francese e italiano), con l’obiettivo di avere due lingue nel prodotto finale, entrambe con stereo e 5.1. Il Senior Broadcast Engineer della RSI Franco Tarchini ha spiegato:
“Per questo dobbiamo usare i metadati per descrivere la lingua per ogni traccia e che avremmo identificato circa 60 diversi casi d’uso audio, che è un enorme carico di lavoro, ma Primestream ci rende molto più facile”.

RSI utilizza anche la tecnologia Primestream nel suo Workflow Server Ingest Operations Center.

L’Ingest Operations Center è responsabile dell’acquisto e del download di contenuti dalle principali fonti e dell’inserimento di contenuti video che verranno utilizzati per i programmi e le produzioni RSI.

Tutte queste componenti (file video, file audio, immagini) devono essere inserite nel progetto utilizzato per l’editing video, con il materiale spesso fornito su sistemi e formati diversi.
Il materiale acquistato viene importato e sottoposto ad un controllo qualità automatico, dopo l’identificazione del file e il risultato del test i dati vengono trasferiti nel Workflow Server per compilare i metadati.
RSI ha installato la suite Workflow Server Primestream Xchange per accedere al materiale da postazioni remote. Xchange è una piattaforma software basata sul Web e pronta per le aziende che offre l’accesso globale ai contenuti e flussi di lavoro. Con Xchange Suite, i contenuti possono essere caricati da qualsiasi posizione nel mondo, visualizzati in remoto, scaricati come proxy in un’altra posizione in cui il contenuto può essere modificato e al termine della modifica proxy viene sincronizzato in alta risoluzione per completare il processo di produzione.
“Abbiamo un ottimo rapporto con Primestream”, ha aggiunto Tarchini. “Il Primestream Workflow Server consente ai direttori che preparano una produzione e ai collaboratori preposti al controllo della qualità del prodotto, di poter eseguire queste operazioni da remoto e più facilmente”.

redazione milano