Orbital sound presenta quattro prodotti nel 2018 Orbital sound presenta quattro prodotti nel 2018
Il primo è il nuovo switcher audio automatico ACS-1 della gamma Nemesis di switcher Dante e MADI che consente il passaggio in automatico rilevando... Orbital sound presenta quattro prodotti nel 2018

Il primo è il nuovo switcher audio automatico ACS-1 della gamma Nemesis di switcher Dante e MADI che consente il passaggio in automatico rilevando la presenza di segnali di playback utilizzando un tono 1kHz oppure un codice temporale SMPTE.
Questo consente di proseguire con un programma audio alternativo se qualcosa va storto o, se la tecnologia si guasta, il suono continua.
Un utilizzo tipico di questa unità è nella riproduzione da computer: permette di creare un sistema ridondante doppio e di passare automaticamente al sistema di backup in caso di guasto del sistema primario.
Lancio anche di nuove schede di espansione, modelli CCS2EX-S e CCS2EX-M per il noto Switch di controllo per computer Nemesis CCS-2 che aggiunge Serial (per il controllo di switcher video ecc.) O USB MIDI (per i più recenti trigger audio touchpad).
IN pratica basta il tocco di un pulsante per avere a disposizione Audio e video ridondanti.
Ultimo, ma non meno importante, il display di codice temporale TCD-1 che ospita un lettore LTC / MTC, un generatore e un convertitore con il suo display molto visibile, dimmerabile e il pulsante Hold per congelare i punti del codice temporale. L’unità può anche essere alimentata da una batteria USB per un proficuo utilizzo sul campo.
Data la grande diffusione dei sistemi di riproduzione audio basati su computer, l’affidabilità di tali apparecchiature e la perfetta integrazione dei dispositivi ridondati è fondamentale per una produzione audio di successo.

INFO: www.orbitalsound.com

Articolo precedente
Articolo successivo

Roberto Landini