Perché la Rai non é piú come la Tv turca? Perché la Rai non é piú come la Tv turca?
Antalya, Turchia. Una volta la Rai era com’é oggi la Trt, la Tv statale turca. Ora peró la Trt é anni luce avanti. Basti... Perché la Rai non é piú come la Tv turca?

Antalya, Turchia. Una volta la Rai era com’é oggi la Trt, la Tv statale turca. Ora peró la Trt é anni luce avanti. Basti pensare alle tante serie che i turchi vendono in tutto il mondo. Hanno inondato di telenovele anche i paesi sud americani a 10.000 dollari per episodio (una serie consiste di 140 episodi) per paese. E pensare che l’Italia é molto piú affine al sud America che la Turchia. Peró i turchi hanno una strategia di promozione e vendite che la Rai non ha piú e, secondo alcuni venditori turchi, riescono a farsi pagare ancora di piú dai paesi del Medio Oriente che dall’America Latina.
La cosa piú sorprendente é che tutto questo successo sia arrivato in meno di otto anni, prima con le vendite di programmi ai paesi arabi, poi a quelli dell’Europa centrale e orientale, dell’ex Jugoslavia e quindi ai paesi dell’ex Unione Sovietica.
Il modello di marketing utilizzato dai turchi riflette quello impiegato con successo dai Latino americani: tanta pubblicitá con grandi immagini dei protagonisti in pose romantiche. Quest’ultimo elemento é stato colto al volo dalle reti Tv dell’America Latina che stavano perdendo il pubblico femminile con le loro nuove telenovela, chiamate “narco-novele” e sature di violenza.

TRTsalesStaff50

il reparto vendite di contenuti della Trt, diretto da Meltem Tümtürk Akyol (al centro)

Il successo della Tv turca é anche dimostrato dal fatto che la Trt ha realizzato un nuovo notiziario di 24 ore (Trt World) in inglese, cosa che la Rai non riesce ancora a fare.
Siamo ora in Antalya, la cittá turistica sul golfo di Adalia nel Mediterraneo, invitati dalla Trt per il visionamento assieme a tanti acquirenti del suo nuovo catalogo di serie (35), mini-serie (5), telefilm (30), film cinematografici (4), programmi per ragazzi (54), documentari (72) e programmi scientifici (16).
L’evento, il primo in Turchia, é nato perché Trt (ed altre reti Tv turche) non é piú soddisfatta della fiera per i contenuti televisivi che si svolge ad Istanbul a marzo e quindi ha deciso di farne una tutta sua ad Antalya a fine aprile. A questa ne seguiranno delle altre, ad annunciarne una per giugno é già stata la societá di produzione e distribuzione turca Global Agency.
I visionamenti della Trt sono l’equivalente di ció che la Rai organizzava sotto passate gestioni in localitá turistiche come Taormina o Portofino, attirando centinaia di acquirenti da tutte le parti del mondo.
Ad Antalya, per il suo primo evento del genere (chiamato “Trt Screening Days”) svoltosi presso l’hotel a cinque stelle Rixos, la Trt ha accolto 50 acquirenti da 23 paesi del mondo: dalla Corea alla Bolivia e Brasile, dagli Usa alla Polonia e al Sud Africa. A documentare l’evento ha invitato anche questo giornalista da New York ed alcuni esperti che, durante alcune conferenze, hanno illustrato perché i programmi turchi abbiano tanto successo all’estero e la predilezione dei Latino-americani per le telenovele turche. Le cinque giornate degli “Screening Days” sono state accompagnate da molti eventi ricreativi ed incontri con gli attori delle serie televisive in vendita.

Articolo precedente
Articolo successivo

Dom Serafini, NY

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien