Le novità Adobe per l’IBC Le novità Adobe per l’IBC
Proseguendo nella tradizione oramai consolidata, Adobe presenta in anteprima ad Amsterdam le nuove funzionalità delle proprie app per il video e l’audio che saranno... Le novità Adobe per l’IBC

Proseguendo nella tradizione oramai consolidata, Adobe presenta in anteprima ad Amsterdam le nuove funzionalità delle proprie app per il video e l’audio che saranno disponibili nei prossimi mesi.

“I professionisti del video devono produrre una grande quantità di contenuti rispettando scadenze ravvicinate, spesso rischiando di compromettere la qualità del proprio lavoro. La prossima release di Creative Cloud integra l’innovazione di Adobe Sensei per aiutare chi lavora con i video ad affrontare al meglio queste sfide e a rendere più veloci le azioni più banali” ha affermato Steve Warner, vice presidente per il video e audio digitali Adobe.

Adobe Sensei è la tecnologia sviluppata da Adobe per sfruttare l’intelligenza artificiale e il machine learning al fine di velocizzare i processi più noiosi o semplificare la gestione delle attività più complesse. Un esempio significativo dei risultati ottenibili con questa tecnologia è l’app Character Animator che permette di animare in tempo reale i volti di personaggi in stile cartoon rispettando il sincronismo labiale e le espressioni del volto dell’operatore ripreso con una webcam. Con la nuova versione di Character Animator sarà anche possibile creare il volto del personaggio a partire da quello di un attore reale, scegliendo fra diversi stili.

La stessa tecnologia è sfruttata dal pannello Audio Essenziale di Premiere Pro e da Audition per ridurre il rumore di fondo o il riverbero da una clip audio. Per inciso, la sezione mixer di Audition è stata interamente rivista e permette ora di riprodurre anche centinaia di tracce audio senza che sia necessario alcun rendering.

Per quel che riguarda la correzione del colore, il pannello Lumetri presente in Premiere Pro e After Effects permette di effettuare più facilmente interventi selettivi, ad esempio rispettando i toni dell’incarnato. Per After Effects, una delle novità è costituita dal supporto per le mappe di profondità che, unitamente al nuovo plug-in Mocha, semplifica la realizzazione di animazioni tridimensionali. La tecnologia Sensei la ritroviamo poi negli strumenti di Mesh Sculpting di After Effects per l’animazione più naturale delle marionette.

Infine, saranno disponibili entro l’anno le app del Project Rush per la creazione di video e la loro pubblicazione sui social media con qualsiasi dispositivo. Con Rush sarà possibile gestire i progetti sul cloud e avere accesso alle funzionalità tipiche delle app desktop, come i modelli animati per i titoli o gli strumenti essenziali per il trattamento dell’audio.

Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci