L’intercom Riedel per la produzione broadcast di Pitt Athletics L’intercom Riedel per la produzione broadcast di Pitt Athletics
L’Università di Pittsburgh (Pitt) a Pittsburgh, in Pennsylvania, utilizza nel campus un sistema di comunicazione composto da Riedel’s Artist, Bolero e SmartPanels. Il sistema... L’intercom Riedel per la produzione broadcast di Pitt Athletics

L’Università di Pittsburgh (Pitt) a Pittsburgh, in Pennsylvania, utilizza nel campus un sistema di comunicazione composto da Riedel’s Artist, Bolero e SmartPanels. Il sistema supporta comunicazioni flessibili e trasporto audio per la produzione di trasmissioni in diretta degli eventi Pitt Athletics sul network ACC per ESPN. Le squadre Pitts Panthers si cimentano in varie discipline dal soccer al baseball,  dal football all basket, sia maschile che femminile.

I sistemi di interfono cablati e wireless decentralizzati consentono comunicazioni chiare e affidabili, fornendo anche un’eccezionale flessibilità di configurazione in tutto il campus e in tutti i complessi sportivi e in più studi.

Utilizzando più matrici di intercom digitale Artist, interfacce utente SmartPanel serie 1200 e 2300 e 24 beltpack wireless Bolero sparsi in tutto il campus, il team di produzione di Pitt Athletics coordina la produzione sportiva live per la trasmissione e lo streaming. Il software Director di Riedel coordina la configurazione e la gestione di tutte le matrici in una, fornendo la copertura, le prestazioni e le funzionalità essenziali per orchestrare più produzioni simultanee in diverse sedi e sale di controllo. Il sistema non solo facilita la comunicazione tra i membri del team in ogni sede, ma si collega anche al sistema interfono di ESPN che collega gli operatori remoti, inclusi registi e produttori.

L’architettura del sistema di Pitt Athletics è stata progettata da NEP Integrated Solutions con Riedel Artist in una configurazione hub-and-spoke con ridondanza in fibra e in tutto il campus. Ciò ha consentito le comunicazioni presso il Petersen Events Center (basket), dove si trovano le strutture di produzione e di trasmissioni centralizzate dell’università, nonché presso Charles L. Cost Field (baseball), Vartabedian Field (softball), Ambrose Urbanic Field (calcio) e il Fitzgerald Field House (lotta, ginnastica e pallavolo). Il sistema interfono wireless Bolero implementato da Pitt si basa su 18 antenne distribuite in tutte e quattro le sedi oltre che nella piscina Trees Pool (nuoto e immersioni), fornendo una copertura completa e consentendo l’uso dei beltpack Bolero in qualsiasi luogo.

“Riedel offre la profondità delle funzionalità necessarie per soddisfare le esigenze e le preferenze di comunicazione di ogni utente, nonché la facilità d’uso essenziale per una comunicazione e una collaborazione efficaci durante la produzione”, ha affermato Liam Sporrer, direttore di Broadcast Engineering per il dipartimento di Pitt Athletics. “Posso essere certo che quando programmo un pulsante su un pannello o un beltpack, farà quello che voglio che faccia la prima volta e che le persone che lavorano con quei sistemi capiranno come usarli. Potrei destreggiarmi tra tre o quattro produzioni diverse in un giorno e tutte le piccole efficienze che ottengo con il sistema interfono Riedel non solo mi fanno risparmiare tempo, ma aiutano anche a evitare che piccoli problemi diventino problemi più grandi”.

La potenza e la funzionalità dei beltpack Bolero hanno aperto nuove opportunità a Sporrer e al suo team per semplificare l’attrezzatura e la logistica e per risparmiare tempo. Sporrer ha programmato i beltpack Bolero da utilizzare per IFB e talkback per i giornalisti a bordo campo.

“Un tempo era un compito gravoso configurare un trasmettitore wireless e un ricevitore wireless separati, ciascuno sulle proprie frequenze, e gestirli insieme a IFB wireless e talkback”, ha aggiunto Sporrer. “Ora ci limitiamo a consegnare il beltpack e offrire ai giornalisti la funzionalità e il controllo di cui hanno bisogno, oltre all’affidabilità e alla portata della rete Bolero”.

Beltpack Bolero

Le produzioni di Pitt Athletics fanno molto affidamento sull’uso di Dante. Ciò rende essenziale la capacità del team di produzione della trasmissione di interfacciarsi con Dante direttamente all’interno di Artist per spostare una varietà di segnali audio, da un microfono di servizio per un regista o un produttore per programmare l’audio.

Nel futuro, Riedel può offrire a Pitt Athletics la scalabilità per estendere l’interfono a ulteriori location di gioco. L’università sta completando i prossimi progetti di costruzione, per collegare nuove sedi ed espandere le operazioni di produzione.

 

redazione milano