Microsoft verso lo smart working permanente Microsoft verso lo smart working permanente
Dopo Twitter e Facebook, anche Microsoft sceglie la strada dello smart working permanente. L’azienda fondata da Bill Gates ha deciso di consentire ai propri... Microsoft verso lo smart working permanente

Dopo Twitter e Facebook, anche Microsoft sceglie la strada dello smart working permanente. L’azienda fondata da Bill Gates ha deciso di consentire ai propri dipendenti di lavorare da casa in modo permanente anche dopo la fine dell’emergenza Covid 19.

La decisione è stata comunicata ai dipendenti tramite una mail interna di cui ha dato notizia il portale The Verge, che ha parlato di linee guida che definiscono il concetto di hybrid workplace.

Anche Microsoft ha dunque optato per il ‘lavoro ibrido’, una soluzione che prevede lo smart working per meno del 50% delle ore settimanali. Inoltre i manager potranno concedere ai dipendenti di lavorare completamente in remoto.

Chi sceglierà di continuare a lavorare da casa, non potrà contare su un proprio spazio in ufficio per i giorni che trascorrerà in sede, ma usufruirà di postazioni volanti. Rimarranno funzioni che prevedono comunque una presenza fisica, mentre è prevista la possibilità di esser ricollocati a livello internazionale qualora il proprio ruolo lo consenta.

Piero Ricca