Nuove schede openGear da Cobalt Digital Nuove schede openGear da Cobalt Digital
Encoder HEVC, multiviewer, convertitori SDR/HDR per segnali video fino al 4K e perfino un computer completano l’offerta per la piattaforma modulare openGear. Cobalt Digital ha... Nuove schede openGear da Cobalt Digital

Encoder HEVC, multiviewer, convertitori SDR/HDR per segnali video fino al 4K e perfino un computer completano l’offerta per la piattaforma modulare openGear.

Cobalt Digital ha aderito fin dall’inizio all’iniziativa openGear proposta da Ross Video per offrire una base comune sulla quale sviluppare schede per il trattamento di segnali video e audio e, con le novità presentate al NAB, si conferma come uno dei partner più attivi.

Per la serie 9992-ENC è disponibile l’opzione per la compressione in HEVC a bassa latenza di un segnale UHD/60p oppure quattro 1080p60. La versione base supporta la compressione di un segnale 1080p60 con i codec MPEG-2 e MPEG-4 e campionamento 4:2:0 a 8 bit. Con le licenze software opzionali è possibile gestire la compressione di un segnale video UHD oppure fino a quattro segnali HD grazie alla presenza dei quattro ingressi 3G/HD-SDI, due dei quali supportano anche il 12G-SDI. Con altre opzioni software si può gestire il campionamento 4:2:2 a 10 bit, la correzione del colore, il trattamento del video HDR e il supporto per lo standard SMPTE ST2022 mentre il supporto per lo standard ST2110 è possibile con un modulo di espansione che va richiesto al momento dell’acquisto.

Sempre per il video UHD è stata presentata al NAB la serie 9971 di multiviewer che accetta in ingresso da sei a 18 segnali video 12G/6G/3G/HD-SDI e mette a disposizione uscite 12G-SDI e HDMI. La 9971-MV6-4H-4K ha anche quattro ingressi HDMI 2.0, utilizzabili per visualizzare segnali generati da PC o il video di ritorno da set top box.

L’altra novità è la scheda di conversione da SDR a HDR che sfrutta la tecnologia Intelligent Tone Management sviluppata Technicolor. La 9904-UDX-4K-IP dispone di ingressi SDI fino al 12G e può gestire il ridimensionamento da HD a UHD o viceversa. Le due porte 10GbE per collegamenti in fibra ottica supportano gli standard SMPTE 2022 e 2110 per il trasporto del video su IP.

Infine, la scheda OG-PC-x86 permette di aggiungere un personal computer nello stesso chassis da 2RU che ospita le altre schede openGear, sfruttando l’alimentazione ridondante presente nel telaio. Il processore è un Intel Pentium a quattro core e sul pannello posteriore, che occupa due slot, sono presenti i connettori delle porte USB e Ethernet, oltre alle uscite video HDMI e DisplayPort. La memoria di massa, destinata al sistema operativo e alle applicazioni, è costituita da una scheda SSD ed è possibile aggiungere altre due schede SSD M.2 anche in configurazione RAID. La OG-PC-x86 può essere utilizzata per il sistema di controllo Dashboard per la configurazione e il monitoraggio delle schede openGear o per altre applicazioni che richiedano un PC, evitando così di dover occupare altro spazio nel rack.

I prodotti Cobalt sono distribuiti in Italia da Videosignal.

Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci