Ross aggiorna mixer Ross aggiorna mixer
Numerose le novità presentate al NAB dall’azienda canadese che ha rinnovato l’intera gamma dei propri prodotti per poter stare al passo con le più... Ross aggiorna mixer

Numerose le novità presentate al NAB dall’azienda canadese che ha rinnovato l’intera gamma dei propri prodotti per poter stare al passo con le più recenti tendenze del broadcast.

David Ross

La nuova versione del software per i mixer Acuity aggiunge il supporto per il video HDR nei formati HLG, PQ e SLog3 con la conversione gestita sulle schede di input e output. I moduli Multiprocessing 12G permettono anche il collegamento di segnali video 4K/UHD con singolo cavo (fino a 15 ingressi con lo chassis da 4RU e 30 con quello da 8RU). Funzionalità simili sono offerte anche per i mixer video della serie Carbonite per i quali è ora disponibile anche il pannello di controllo virtuale Dashboard, la soluzione per il controllo centralizzato delle apparecchiature Ross. La linea di mixer si completa poi con il Carbonite Black Solo13, un mixer compatto con 13 ingressi (12 3G- SDI e un HDMI) e cinque uscite, una delle quali HDMI; come il fratello minore, anche il Solo13 mette a disposizione un multiviewer e funzioni di trattamento del segnale interne per la sincronizzazione dei segnali e la conversione di formato.

Dai mixer Carbonite è stato derivato il Carbonite Mosaic, un sistema per la gestione di schermi con risoluzione di oltre 20 milioni di pixel che può gestire fino a 36 ingressi assegnabili a una decina di finestre, ognuna con un massimo di cinque livelli, il tutto con un solo frame di latenza.

Infine, per la piattaforma Ultrix, che integra fino a 24 multiviewer e le funzionalità delle matrici video e audio con quelle per il trattamento dei segnali, saranno disponibili entro l’anno anche le schede per il collegamento IP con connettività 10/40 GbE o 25/100 GbE e supporto per gli standard SMPTE ST2110 e ST2022.

David Ross, CEO di Ross Video, ha commentato: “È davvero emozionante poter portare così tanti nuovi prodotti al NAB quest’anno, specialmente in questa fase nella quale il settore sta assistendo al consolidamento di produttori e alla conseguente riduzione nelle possibilità di scelta. Il nostro obiettivo è continuare a fornire il settore con soluzioni che permettano ai creatori di contenuti di affrontare sfide creative, commerciali e tecniche, indipendentemente dal loro flusso di lavoro.”

Partner di Ross per l’Italia è ARET Engineering.

Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci