Arri diffonde i LED Arri diffonde i LED
Lanciato al NAB l’illuminatore SkyPanel, risultato di un’attività decennale di Arri nello sviluppo della tecnologia LED. Lo SkyPanel è un illuminatore a luce diffusa frutto... Arri diffonde i LED

Lanciato al NAB l’illuminatore SkyPanel, risultato di un’attività decennale di Arri nello sviluppo della tecnologia LED.

Lo SkyPanel è un illuminatore a luce diffusa frutto dell’esperienza maturata dall’azienda tedesca con i fresnel della serie L e come questi sarà disponibile in due differenti versioni, S60-C completamente regolabile e S60-RP con emissione luminosa modificabile con l’impiego di speciali pannelli rivestiti di fosfori.

arri2La versione S60-C impiega più di 2.000 LED rossi, verdi, blu e bianchi e ha le stesse caratteristiche di adattabilità dei fresnel L7-C, vale a dire la possibilità di variare la temperatura colore fra 2.800 e 10.000 K, la simulazione delle gelatine e la regolazione del bilanciamento verde e magenta. In pratica, è possibile adattare l’emissione dell’illuminatore a qualsiasi condizione di luce esistente, da quella dei tubi fluorescenti a quella continuamente variabile della luce solare. L’elevata luminosità, paragonabile alla luce emessa da un quarzo da 2 kW, ne permette infatti anche l’impiego in esterni e per questo tipo di utilizzo è prevista la possibilità di alimentazione a batteria, seppure con una potenza massima dimezzata. L’ampia superficie di emissione dello SkyPanel, 645 x 300 mm, assicura una resa naturale delle ombre che possono comunque essere controllate con l’utilizzo di griglie a nido d’ape.

Nel caso non siano richieste particolari doti di adattabilità, Arri propone la versione S60-RP, dove RP sta per Remote Phosphor, una soluzione particolarmente innovativa sviluppata dai tecnici dell’azienda tedesca. In questo caso, i LED sono soltanto di colore blu e questi eccitano i fosfori che rivestono speciali pannelli in modo da ottenere cinque differenti temperature di colore comprese fra 2.700 e 6.500 K. Per lo SkyPanel S60-RP è anche disponibile un pannello verde, utilizzabile per l’illuminazione di sfondi per il chroma key. Rispetto alla versione regolabile, la resa luminosa è del 10% superiore mentre il prezzo, data l’assenza della raffinata elettronica di controllo, è sensibilmente inferiore, poco più di 3.000 euro contro i circa 4.500 euro dello SkyPanel S60-C. La disponibilità è prevista dopo l’estate mentre qualche mese dopo dovrebbero arrivare i due modelli S30 con caratteristiche analoghe, ma con dimensioni e potenza dimezzate.

Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci