Grass Valley tra le nuvole Grass Valley tra le nuvole
Contrariamente alle precedenti apparizioni, l’azienda che fa parte del gruppo Belden si è presentata all’IBC con un ridotto numero di macchinari con l’obiettivo di... Grass Valley tra le nuvole

Contrariamente alle precedenti apparizioni, l’azienda che fa parte del gruppo Belden si è presentata all’IBC con un ridotto numero di macchinari con l’obiettivo di spostare l’attenzione dei visitatori su soluzioni basate sul cloud, ma c’era anche il nuovo OB truck di Arena per produzioni UHD/HDR basate su IP.

“Il nostro settore sta attraversando una fase di transizione esaltante. L’abilità di prendere decisioni rapide ed efficaci per sfruttare al meglio la situazione farà senza dubbio emergere i vincitori e l’IBC renderà chiaro chi sono,” sostiene Tim Shoulders, presidente di Grass Valley. “Il cloud sarà la chiave che guiderà il futuro della tecnologia dei media e del broadcast e lo stand di Grass Valley all’IBC non solo evidenzia questa tendenza, ma anche la nostra posizione di leader in questo settore. Abbiamo una ferma volontà di diventare il partner a lungo termine nella trasformazione delle attività per guidare i nostri clienti nelle decisioni di investire nell’IP e altre tecnologie abilitanti e l’IBC è una chiara dimostrazione di come lo stiamo facendo.”

Una delle postazioni dello stand presentava la più recente versione del sistema di produzione GV Stratus che mette a disposizione una serie di strumenti che include un client web per il montaggio. Gli operatori possono lavorare ovunque su qualsiasi dispositivo supportato, acquisire contenuti da diverse sorgenti, montare il video con un editor semplificato HTML5 e gestire la pubblicazione automatica sui social media sfruttando il GV Stratus Rules Engine.

Un’altra postazione dimostrava la flessibilità e agilità dei sistemi di messa in onda basati unicamente sul software e sulla piattaforma cloud Azure di Microsoft. Con il GV Flex Cloud Orchestrated Playout è possibile gestire lo streaming su YouTube Live e aggiungere rapidamente altri canali utilizzando hardware non dedicato. Anche l’automazione Morpheus e il playout ICE possono ora essere virtualizzati usando hardware di questo tipo.

Per quel che riguarda la recente acquisizione di SAM, Shoulders si è dichiarato molto soddisfatto dei risultati finora ottenuti: “Con la piena integrazione dei prodotti SAM e Grass Valley in un singolo portfolio, siamo perfettamente posizionati per aiutare i nostri clienti ad affrontare le enormi sfide di un mercato in rapida evoluzione. Mettere in grado i nostri clienti di migliorare l’agilità e la flessibilità delle loro attività e dargli gli strumenti per raccontare eventi con immagini sbalorditive è la nostra priorità più alta.”

OB van Arena Television

Un valido esempio della flessibilità di un’infrastruttura basata su IP era costituito dal nuovo mezzo mobile di Arena Television esposto a fianco dello stand Grass Valley. “Con l’aumento della richiesta di contenuti live in UHD, le aziende che offrono servizi hanno bisogno di infrastrutture agili e dinamiche che possano soddisfare le richieste dei loro clienti. Un sistema basato su IP garantisce una scalabilità e flessibilità di produzione senza precedenti”, ha spiegato Richard Yeowart, group managing director di Arena Television.

Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci