Adobe estende la cooperazione Adobe estende la cooperazione
A pochi giorni dall’apertura dell’IBC, Adobe ha presentato le prossime versioni delle proprie applicazioni per l’audio e il video digitale. La novità più interessante per... Adobe estende la cooperazione

A pochi giorni dall’apertura dell’IBC, Adobe ha presentato le prossime versioni delle proprie applicazioni per l’audio e il video digitale.

AdobeTPLa novità più interessante per i gruppi di lavoro è costituita dai Team Projects, la possibilità cioè di permettere a più operatori di lavorare simultaneamente sullo stesso progetto. Basati sulla tecnologia Adobe Anywhere, i Team Projects potranno essere modificati con Premiere Pro CC, After Effects CC e Prelude CC da tutti gli operatori coinvolti nella loro lavorazione, tenendo traccia delle diverse versioni, grazie anche alla possibilità di aggiungere note che restano legate al progetto. Tutti i materiali audio e video appartenenti a un Team Project possono essere conservati in sistemi di storage condiviso o nel cloud, compresi gli eventuali proxy a bassa risoluzione, e caricati o scaricati localmente nel caso ve ne fosse l’esigenza.

Le singole applicazioni beneficeranno di un generale miglioramento delle prestazioni, in particolare per quel che riguarda la gestione di animazioni 3D con After Effects CC che si baserà sulla tecnologia Cinerender di Maxon.

La prossima versione di Premiere Pro CC aggiungerà poi il supporto completo per lo standard HDR10 e una maggiore flessibilità nella creazione dei sottotitoli, oltre a una più ampia scelta di effetti audio. Audition CC resta comunque l’applicazione dedicata al trattamento dell’audio ed è stata ulteriormente migliorata la funzionalità Essential Audio che garantisce anche ai meno esperti di intervenire facilmente sui diversi tipi di contributi, parlato o musica.

Le prossime versioni delle applicazioni Adobe CC saranno presentate all’IBC e dovrebbero essere disponibili entro la fine dell’anno.

Articolo precedente
Articolo successivo

redazione milano