Canon annuncia le Cinema EOS C700 Canon annuncia le Cinema EOS C700
Linea più tradizionale per le nuove ammiraglie della serie Cinema EOS Canon capaci di registrare il video in formato 4K fino a 120fps. I due... Canon annuncia le Cinema EOS C700

Linea più tradizionale per le nuove ammiraglie della serie Cinema EOS Canon capaci di registrare il video in formato 4K fino a 120fps.

EOS-C700I due modelli differiscono per la presenza del global shutter, prerogativa della EOS C700 GS PL dotata di un attacco Positive Lock normalmente usato dalle ottiche cinematografiche mentre il modello base è disponibile anche con l’attacco EF.  Il global shutter, necessario per eliminare le distorsioni tipiche dei sensori CMOS nelle riprese di soggetti in rapido movimento, implica la perdita di un diaframma di range dinamico che è pur sempre di 14 stop, secondo quanto dichiara Canon.

EOS-C700-CN-E35-hero-3q-hiResIl sensore è appunto un CMOS in formato Super35 da 4,5K, 4,2K per l. La sensibilità può arrivare a 102.400 ISO valore che, unitamente ai filtri ND incorporati per un massimo di 10 stop, garantisce un’elevata flessibilità operativa in qualsiasi condizione di luce. Il supporto per gli spazi colore DCI-P3 e BT.2020 e la possibilità di monitorare il video secondo le specifiche SMPTE ST.2084 le rendono adatte ai flussi di lavoro HDR per i quali è anche stato annunciato il nuovo reference monitor DP-V2420 che supporta lo standard ITU-R BT.2100.

Le EOS C700 catturano il video in 4K internamente con cadenze di 50/60p e il 2K fino a 100/120p, in formato XF-AVC o Apple ProRes a 10/12 bit  su schede CFast 2.0, e possono registrarlo simultaneamente in formato 4K RAW fino a 100/120p con il recorder dedicato della Codex che si aggancia direttamente al corpo delle videocamere.

Tra gli accessori disponibili ci sono un mirino dotato di display OLED da 0,7” con risoluzione FullHD e un pannello di controllo remoto che si collega via cavo alla videocamera.

La disponibilità è prevista per il prossimo mese di dicembre e il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 25/30mila euro per il solo corpo.

redazione milano