Audiovisivo, Lazio protagonista Audiovisivo, Lazio protagonista
La Regione Lazio è protagonista nel settore della produzione audiovisiva nazionale. È infatti la prima regione per imprese attive nel settore Cinema, Radio e... Audiovisivo, Lazio protagonista

La Regione Lazio è protagonista nel settore della produzione audiovisiva nazionale. È infatti la prima regione per imprese attive nel settore Cinema, Radio e TV (circa 4.500, pari al 27% del totale Italia) con 11.300 addetti del settore privato nel cinema e audiovisivo (40% del totale nazionale)

Lo dicono i dati di un recente report di Intesa Sanpaolo, che evidenzia anche come la regione assorba il 77% dei finanziamenti sul totale (seconda in Europa per investimenti a sostegno di cinema e audiovisivo).

Come ricorda Il Sole 24 Ore, un ulteriore sviluppo del settore è atteso dal rilancio di Cinecittà. Si tratta di un progetto da 300 milioni (240 per la sola Cinecittà) che prevede anche l’ingresso di un partner come Cdp, proprietaria dell’area di “Torre Spaccata”: 40 ettari in totale, sui quali è prevista l’edificazione di 8 nuovi teatri di posa da mille metri quadrati ciascuno.

“La filiera italiana ha straordinaria forza creativa. Ha preso coscienza della necessità di integrare offerta in sala, nelle tv e piattaforme. La criticità sta nella dimensione delle imprese, che impone regole e incentivi efficaci in un’arena produttiva ormai globale”, ha dichiarato il presidente Anica, Francesco Rutelli.

Piero Ricca