Registrazione RAW con Atomos Registrazione RAW con Atomos
Con l’aggiornamento del software AtomOS 9 per i monitor/recorder Shogun Inferno e Sumo19 è possibile registrare il video con il nuovo codec ProRes RAW... Registrazione RAW con Atomos

Con l’aggiornamento del software AtomOS 9 per i monitor/recorder Shogun Inferno e Sumo19 è possibile registrare il video con il nuovo codec ProRes RAW di Apple.

Utilizzabile soltanto con le telecamere Canon, Panasonic e Sony che mettono a disposizione i dati RAW generati dal sensore sull’uscita SDI, il codec Apple è disponibile in due livelli di compressione, ProRes RAW e ProRes RAW HQ, corrispondenti a valori massimi di data rate rispettivamente di 90 e 150 MB al secondo per il video 4K a 24 fps, valori simili a quelli dei codec ProRes 4444 e ProRes 422HQ. Il massimo frame rate per il video 2K/HD è di 240 fps e di 120 fps per la risoluzione 4K/UHD; nel caso della Panasonic EVA1 è possibile anche la registrazione con risoluzione 5,7K.

Il campionamento a 12 bit garantisce ampie possibilità di correzione del colore e flussi di lavoro HDR senza compromessi. Tutti i dati generati dalla telecamera, comprese le impostazioni dei principali parametri di ripresa, sono registrati con il video su schede SSD.

Al momento, i codec ProRes RAW sono utilizzabili soltanto con i monitor/recorder di Atomos grazie a un accordo di esclusiva la cui durata non è stata resa nota, ma che si presume essere di almeno sei mesi. I video registrati con questi codec possono essere importati solo in Final Cut Pro, senza alcuna conversione, ma non sono ancora supportati da nessun altro software.

L’altra novità presentata da Atomos al NAB è il monitor/recorder Ninja V dotato di uno schermo da 5,2” con luminosità di 1.000 nit, valore che lo rende utilizzabile all’esterno in pieno giorno e adatto alle produzioni HDR. Il Ninja V dispone di ingressi e uscite HDMI e registra il video su schede SSD utilizzando i codec Apple ProRes o Avid DNxHR.

Il distributore Atoms per l’Italia è Trans Audio Video

Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci