Tutto il calcio passa da Netco Sports Tutto il calcio passa da Netco Sports
Personalizzazione e tempi di risposta da record Netco Sports Italy, a tre anni dall’entrata ufficiale nel gruppo paneuropeo Euro Media Group, può, a ragione, oggi... Tutto il calcio passa da Netco Sports

Personalizzazione e tempi di risposta da record

Netco Sports Italy, a tre anni dall’entrata ufficiale nel gruppo paneuropeo Euro Media Group, può, a ragione, oggi definirsi riferimento assoluto per la grafica sportiva basata sulla gestione del data processing e la proposizione di contenuti multi lingua. Più in generale possiamo parlare di “implementazioni multi piattaforma e multi device ad alto contenuto grafico”.

Da qui transita tutto lo sport e, in particolare, il calcio di Serie A, Serie B, Serie C, ossia tutto il calcio professionistico, e da qui si gestisce la riproposizione di contenuti multi piattaforma che interessano i canali i lineari, il mondo OTT, le applicazioni per dispositivi mobili, i widget, la grafica, la realtà aumentata, virtuale e i social.

Questa specializzazione deriva dalla capacità riconosciuta di gestire in modo organico le enormi quantità di dati informativi destrutturati in arrivo dai campi di calcio e che Netco Sports Italy ripropone in modo strutturato e sincronizzato grazie alle proprie competenze, intrecciate, tra tecnica e creatività grafica.
Dietro questa capacità di aggregare dati e renderli utili, fruibili e monetizzabili in qualità di “intrattenimento accattivante”, c’è un impianto tecnologico importante. 
Fisicamente collocato all’interno della sede di via De Ruta a Milano, questo core tecnologico è cresciuto negli anni e, di fatto, è il vero hub di tutto il mondo dello sport, e del calcio in particolare.

Il core

Gli impianti di questo cuore ad alta tecnologia qui realizzati sono in collegamento continuo con le sedi delle squadre e gli stadi della serie A, Serie B e C mediante linee dati, oltre alle linee privilegiate audio e video.
Da questi “punti caldi” tutte le informazioni convergono nella sede di Netco Sport Italy e tutti i dati raccolti sono aggregati e rielaborati, grazie a una serie di software proprietari sviluppati ad hoc.
Questo ha permesso di adeguare e strutturare questi feed di dati e notizie proprio in base alle esigenze dei clienti B2B e, di conseguenza, coprire alla perfezione le esigenze degli spettatori televisivi e di tutti i fruitori di questi dati sui canali cross mediali.
Questi dati, infatti, diventano feed strutturati, continuativi e corposi che interessano tipicamente le trasmissioni sportive – e questo costituisce la parte principale del core business di Netco – ma sempre più spesso oggi rappresentano anche l’ossatura informativa di diversi siti web, dove l’appassionato riesce a trovare approfondimenti completi.
Infatti oggi, il mondo televisivo esclusivamente mono direzionale e lineare spesso cede terreno al bidirezionale tipico del web, dei pc e delle applicazioni per la mobilità dove personalizzazione e segmentazione sono le costanti.

Data processing

Dallo stadio i dati raccolti sono incanalati nell’impianto Netco Sports di Milano che, con un sistema di data processing e capacità cross mediali, li rielabora e li emette in output a disposizione delle varie piattaforme, con una serie di approfondimenti collaterali.
Non a caso sono molte le testate cartacee e web che si riferiscono a Netco Sports per avere informazioni definitive su molte azioni avvenute in partita, come la velocità di un tiro, piuttosto che l’elevazione del giocatore in un salto, con dettagli sul relativo colpo di testa e altri dati curiosi.
Il passaggio è immediato; Netco Sports Italy, in qualità di fornitore delle informazioni per le varie leghe, è automaticamente diventato fornitore di riferimento di quei media che gravitano loro attorno, seguendo un iter che parte dalla richiesta fatta alla lega e poi dirottata su Netco.

Inoltre, a cavallo del nuovo anno, sono stati ampliati i ranking della Lega che premia il migliore calciatore del mese nei vari ruoli.
E tutto questo si può realizzare soltanto grazie alla base di dati raccolti ed elaborati settimanalmente e alla importante collaborazione, ormai quadriennale, con Stats.
Ciò consente di produrre dati oggettivi che portano a classifiche reali e basate su principi riconosciuti ed algoritmi brevettati.

Feed multilingue

Netco Sports Italy, come noto, dedica il grosso delle sue forze alla grafica televisiva a tutto campo; aspetto da sempre centrale nel video televisivo, e addirittura, col tempo, divenuto predominante, oltre che fortemente coinvolgente e spettacolare.
Per portare oltre questa specializzazione è stato creato un importante sistema di titolazione remota proprietaria che consente di mandare in uscita dei feed che, in base alle necessità dei clienti, sono multi lingue.
Quindi, partendo dalla stessa base operativa centralizzata e dalla grande base di dati sportivi, grafiche differenti e sponsorizzazioni ad hoc estremamente differenziate possono essere inserite su misura sui vari feed distribuiti in tutto il mondo.
Per la Serie A queste procedure sono ormai acquisite e consolidate; mentre per quanto riguarda la Serie B il mercato dei diritti con l’estero sta partendo ora, inseguendo un’esigenza recente.
La Serie C, che è composta da 60 squadre, interessa esclusivamente tutta la penisola italiana.

La tecnica

Dal punto di vista tecnologico le matrici e gli instradamenti dei segnali sono realizzati con apparati Evertz, mentre tutto il core business della gestione e della elaborazione dei grandi dati è realizzata con apparati Dell.
I software che sovrintendono a questa operazione sono proprietari di Netco Sports Italy e sono stati concepiti e realizzati all’interno della struttura proprio perché la “customizzazione” per ogni cliente in questo contesto è fondamentale.

Renato Pizzamiglio AD di Netco Sports Italy sottolinea: “Ci sono sicuramente in commercio software “industriali” preconfezionati che sono considerati più evoluti dei nostri, anche per la quantità dei tool disponibili, ma la nostra scelta qui è ben motivata tanto che fin dall’inizio abbiamo voluto puntare su un sistema costruito OEM che ci consentisse di customizzare ogni layout e tutti i contenuti a seconda delle effettive esigenze di ogni cliente.
Questo ci permette di esprimere capacità uniche e di agire con tempi di reazione brevissimi eseguendo con estrema rapidità le richieste di modifiche e adattamenti dei clienti, riuscendo così a scavalcare le “rigidezze dei giganti”.
In pratica la nostra scelta è stata fatta su una duplice direttiva; da un lato in favore di una base hardware che ci garantisse il massimo in quanto ad affidabilità e performance, dall’altro sulla più alta elasticità e possibilità di ulteriori sviluppi per i software.
Ed è così che possiamo alimentare agevolmente con dati, info e grafiche, tutti i siti delle Leghe e tutti i siti che fanno loro richieste”.

 

precedente
successivo

Roberto Landini