TV2000 si aggiorna all’infrastruttura IP con Imagine Communications, Sony e Allyn TV2000 si aggiorna all’infrastruttura IP con Imagine Communications, Sony e Allyn
Tv2000, la popolare emittente televisiva cattolica, sta gettando le basi per un futuro IP con le piattaforme infrastrutturali di Imagine Communications. Situato vicino alla... TV2000 si aggiorna all’infrastruttura IP con Imagine Communications, Sony e Allyn

Tv2000, la popolare emittente televisiva cattolica, sta gettando le basi per un futuro IP con le piattaforme infrastrutturali di Imagine Communications. Situato vicino alla Città del Vaticano a Roma, lo studio e il centro di trasmissione di Tv2000 sta migrando verso la connettività IP in un progetto guidato da Sony e dall’integratore di sistemi Allyn.

Il passaggio a una piattaforma IP consentirà a Tv2000 di migliorare la flessibilità operativa, aspetto particolarmente importante poiché la produzione remota è diventata un’esigenza sempre più concreta nel settore dei media. Inoltre, consente all’emittente di passare in futuro alla produzione UHD e UHD HDR.

Poiché Tv2000 ha un investimento considerevole in apparecchiature SDI, inclusi componenti principali come apparecchiature di produzione e telecamere, l’emittente ha cercato una soluzione che consentisse una transizione comoda e gestita. Mentre altri fornitori chiedevano un passaggio totale all’IP, Imagine Communications è stata in grado di proporre un’architettura che abbracciava sia la connettività SDI che quella IP, mantenendo il valore delle apparecchiature legacy e offrendo i vantaggi di flessibilità e agilità dell’IP.

Fulvio Gallo

“Imagine Communications corrispondeva perfettamente ai requisiti che il team tecnico di Tv2000 stava cercando”, ha dichiarato Fulvio Gallo, CTO di Tv2000. “Lavorando insieme agli ingegneri di Imagine e Allyn, il nostro team, che comprendeva il responsabile IT Romano Storelli e il responsabile tecnico Vinko Vukoja, abbiamo fornito una perfetta integrazione tra il mondo della trasmissione e dell’IT”.

Imagine ha fornito due componenti critici per Tv2000. Il primo (hardware) è il Selenio ™ Network Processor (SNP), che fornisce il gateway tra gli ambienti SDI e IP. Ampiamente utilizzato nelle implementazioni ibride grazie alla sua versatilità unica, SNP offre quattro potenti motori indipendenti per  l’elaborazione dei percorsi video in una sola unità rack. Supporta fino a 32 segnali 1080P (o 8 UHD) contemporaneamente.

Selenio ™ Network Processor (SNP)

Il secondo componente critico è la soluzione di controllo software Magellan ™ SDN Orchestrator (SDNO), che fornisce l’orchestrazione dell’intero sistema, indipendentemente dal fatto che l’hardware sottostante utilizzi la connettività SDI o IP.

Consente agli utenti di creare flussi di lavoro e gestire ricchi sistemi ibridi senza doversi preoccupare dell’interconnettività o dei limiti tecnici durante la transizione all’IP.

“L’installazione di Tv2000 è una delle applicazioni più sofisticate e impegnative di NMOS, che fornisce il funzionamento remoto e in rete di componenti importanti come gli switcher di produzione Sony”, ha affermato Maurizio Maroli, CEO dell’integratore di sistemi Allyn. “Solo Magellan SDNO è in grado di fornire il livello di controllo e orchestrazione ininterrotto necessario per gestire questo flusso di lavoro ibrido e multi-vendor”.

Mathias Eckert

Per Imagine Communications, Mathias Eckert, SVP e GM EMEA / APAC, ha aggiunto: “Le emittenti hanno dovuto rinnovare completamente le loro operazioni quotidiane per far fronte alle sfide senza precedenti dell’ultimo anno, che hanno messo in risalto i vantaggi della Connettività IP e deo sistemi software-defined, come le capacità remote intrinseche e la flessibilità per condividere le risorse tra le produzioni. Ma allo stesso tempo, devono pianificare investimenti graduali che rispettino gli investimenti di capitale esistenti. Con Selenio Network Processors che forniscono i gateway e Magellan SDNO che fornisce un’orchestrazione di sistema di alto livello, le emittenti hanno un modo collaudato sul campo per passare dalla traizionale SDI aell’ ibrido e all’IP, secondo i tempi dettati dalle esigenze commerciali, finanziarie e operative. “.

Il nuovo core IP di Tv2000, che è stato costruito e installato in condizioni gestite con cura durante le restrizioni COVID-19, ed è in onda dalla fine di ottobre 2020.

 

redazione milano