Fino al 25 ottobre la Festa del Cinema di Roma Fino al 25 ottobre la Festa del Cinema di Roma
È in corso da ieri la quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, che proseguirà fino al 25 ottobre. Direttore artistico è Antonio... Fino al 25 ottobre la Festa del Cinema di Roma

È in corso da ieri la quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, che proseguirà fino al 25 ottobre. Direttore artistico è Antonio Monda, presidente Laura Delli Colli, direttore generale Francesca Via. L’organizzazione è della Fondazione Cinema per Roma. L’Auditorium Parco della Musica è il fulcro dell’evento, con i suoi spazi di proiezione e il red carpet.

Come ogni anno, la Festa coinvolgerà numerose sale e luoghi della Capitale, dal centro alla periferia. Presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, ieri la quindicesima edizione è stata inaugurata con la proiezione di ‘Soul’, il nuovo lungometraggio Disney e Pixar diretto dal premio Oscar Peter Docter, che ha ricevuto il Premio alla Carriera in qualita’ di Chief Creative Officer di Pixar Animation Studios

“Dare il via alla Festa del Cinema in un momento di grande delicatezza come quello che stiamo vivendo è il miglior modo di rispettare il nostro patto con gli spettatori e, insieme, di esprimere solidarietà al cinema, dai set alle sale, e ai suoi lavoratori per la ripartenza di un settore che riguarda un’industria con migliaia di persone in difficoltà – ha detto Laura Delli Colliportare film e protagonisti, in assoluta sicurezza, oltre l’Auditorium, in alcune sale della città è il miglior modo per incoraggiare il pubblico a tornare finalmente in sala superando timori e difficoltà che fanno purtroppo ancora parte della quotidianità di tutti noi”.

“Abbiamo superato le complicazioni di una Festa – ha aggiunto – che è già scritta nella storia di quest’anno drammatico e difficile per tutti perché volevamo esserci, e ci siamo, anche per loro e per un settore di eccellenza del Paese. Festa numero 15 con mascherina, distanziamento, attenzioni e tante regole ma, in sintesi, con la volonta’ di non tradire le attese del pubblico e di riavvicinare gli spettatori alle sale in questi giorni e oltre la fine delle Festa”.

Piero Ricca