Mark Zuckerberg sfida il governo australiano Mark Zuckerberg sfida il governo australiano
Il social network minaccia di inibire per gli utenti dell’Australia la condivisione delle notizie locali e internazionali sia su Facebook che su Instagram se... Mark Zuckerberg sfida il governo australiano

Il social network minaccia di inibire per gli utenti dell’Australia la condivisione delle notizie locali e internazionali sia su Facebook che su Instagram se dovesse passare la nuova normativa che modifica le regole di ingaggio tra piattaforme online e gli editori.

Le nuove norme prevedono che Facebook e Google versino una percentuale maggiore dei ricavi della pubblicità ai produttori di contenuti. Secondo Facebook la nuova normativa è insostenibile. Costringerebbe infatti a rivedere gli accordi commerciali sottoscritti con ciascun editore.

In un comunicato della società fondata da Mark Zuckerberg viene confermata la posizione: “Rimuoveremo completamente le news per gli utenti australiani, oppure dovremmo accettare un sistema che permette agli editori di farci pagare il contenuto il prezzo che decidono loro, senza nessun limite predefinito. Sfortunatamente, un business non può essere gestito in questo modo. Se questo progetto di legge verrò approvato saremo costretti nostro malgrado a impedire di condividere le notizie locali e internazionali agli editori e alle persone in Australia su Facebook e su Instagram”.

Piero Ricca