Nuovo regolamento per i contributi statali alle tv e radio locali Nuovo regolamento per i contributi statali alle tv e radio locali
Il Governo ha trasmesso alle Commissioni di Camera e Senato il testo del nuovo regolamento per i contributi statali alle tv e radio locali Il... Nuovo regolamento per i contributi statali alle tv e radio locali

Il Governo ha trasmesso alle Commissioni di Camera e Senato il testo del nuovo regolamento per i contributi statali alle tv e radio locali

Il coordinatore Aeranti-Corallo, Marco Rossignoli

Il Ministro per i rapporti con il Parlamento, con lettera in data 10 luglio 2017, ha trasmesso – per l’acquisizione del parere parlamentare, ai sensi dell’articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e dell’articolo 1, comma 163, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 – lo schema di decreto del Presidente della Repubblica recante regolamento concernente i criteri di riparto tra i soggetti beneficiari e le procedure di erogazione delle risorse del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione in favore delle emittenti televisive e radiofoniche locali.
Tale provvedimento è stato assegnato, per la Camera, alle Commissioni VII (Cultura, scienza e istruzione) e IX (Trasporti, poste e telecomunicazioni); per il Senato alla Commissione VIII (Lavori pubblici, comunicazioni). Le commissioni dovranno esprimere il relativo parere entro il 10 agosto p.v.
Ricordiamo che il Consiglio di Stato ha depositato lo scorso 3 luglio il parere definitivo sullo schema di regolamento. Una volta ottenuto il parere delle Commissioni parlamentari, il provvedimento tornerà al Consiglio dei Ministri per l’approvazione definitiva, che potrebbe avvenire prima di ferragosto o, in subordine, subito dopo.
Aeranti-Corallo evidenzia l’urgenza dell’emanazione del regolamento, dovuta alla necessità di attivare al più presto le procedure per il riconoscimento dei contributi relativi agli anni 2016 e 2017.

image_pdfimage_print
Articolo precedente
Articolo successivo

redazione milano