L’Hexagon della Tecnopoint piace alla Vinten L’Hexagon della Tecnopoint piace alla Vinten
Grazie all’accordo con Vinten ufficializzato all’ultimo NAB, il carrello motorizzato Hexagon della Tecnopoint sarà commercializzato in tutto il mondo, Italia esclusa, dal Gruppo Vitec... L’Hexagon della Tecnopoint piace alla Vinten

tecnopointhexagon1Grazie all’accordo con Vinten ufficializzato all’ultimo NAB, il carrello motorizzato Hexagon della Tecnopoint sarà commercializzato in tutto il mondo, Italia esclusa, dal Gruppo Vitec Videocom.

Il carrello Hexagon si distingue per alcune soluzioni innovative che lo rendono unico nel suo genere. Tutti i cavi necessari per la connessione della telecamera e il funzionamento dei motori che ne comandano lo spostamento sulle rotaie giacciono sempre all’interno delle stesse e questo ne semplifica l’installazione e garantisce un ottimo livello di sicurezza. Le rotaie hanno uno scartamento di soli 50 cm, un’altezza da terra di 30 mm e permettono di realizzare tracciati diritti o curvi. Sulla stessa rotaia possono operare due carrelli e particolari dispositivi evitano la possibilità di contatto fra loro o con le persone presenti sul luogo delle riprese. Il carico utile

L’integrazione con il Robotic System della Vinten permette di programmarne il funzionamento, riproducendo i movimenti con precisione e gestendo il passaggio automatico tra posizioni prestabilite. La possibilità di trasferire i dati relativi alla posizione e all’orientamento della telecamera, ottenuti tramite l’impiego di encoder opzionali, permette di impiegare l’Hexagon anche per le riprese in studi virtuali.

“Il marchio Vinten è lo standard de-facto mondiale per i supporti e i sistemi robotici da studio di alta qualità” ha dichiarato Paolo Basilico, AD di Tecnopoint. “Siamo più che soddisfatti di far parte di questa famiglia e di poter espandere la nostra presenza a livello mondiale con un partner affidabile, leader del settore”.

Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci