Bridge Technologies si virtualizza Bridge Technologies si virtualizza
Presentata all’IBC la controparte virtuale del VB330 Probe, un dispositivo per il monitoraggio e l’analisi degli stream video su reti Ethernet Con la possibilità di... Bridge Technologies si virtualizza

Presentata all’IBC la controparte virtuale del VB330 Probe, un dispositivo per il monitoraggio e l’analisi degli stream video su reti EthernetBT_Frostad

Con la possibilità di tenere sotto controllo contemporaneamente centinaia di stream video, il VB330 rappresenta per gli operatori del settore dei media digitali e delle telecomunicazioni una soluzione capace di adattarsi a qualsiasi livello di traffico. Il VB330 è in grado di analizzare in tempo reale le prestazioni della rete e i formati supportati includono Microsoft Smoothstream, Apple HLS, Adobe HDS, MPEG-DASH e basic RTMP.

Le stesse funzionalità sono ora accessibili con la versione software, VB330V, che può essere installata facilmente su qualsiasi blade server standard, garantendo una così una maggiore scalabilità. Il VB330V può essere gestito dal software VBC che permette il controllo centralizzato anche dei VB300 presenti nella rete.

“Come fabbricante di hardware hai un controllo totale sul design e le prestazioni di quel che c’è dentro un dispositivo, ma noi pensiamo sempre fuori dagli schemi,” ha dichiarato Simen Frostad, presidente di Bridge Technologies. “La virtualizzazione delle funzionalità del VB330 per l’impiego nei data center assicura il meglio dei due mondi, soddisfacendo sia le richieste degli operatori IP sia quelle dei broadcaster.”

Articolo precedente
Articolo successivo

Mauro Baldacci

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien